Dieci curiosità sul mare e gli oceani

L’11 aprile si celebra la Giornata del Mare, un’occasione per scoprire e tutelare le forme di vita marina e il rapporto millenario tra l’uomo e il mare, che oggi rischia di essere stravolto dal cambiamento climatico e dall’inquinamento. Per l’occasione, abbiamo raccolto dieci fatti curiosi sui mari e sugli oceani.

curiosità sul mare

Dieci curiosità sui mari e sugli oceani

  1. È grazie agli oceani che possiamo respirare: tutti sanno che le piante producono ossigeno; tuttavia, il 70% dell’ossigeno presente nell’atmosfera non è prodotto dalle piante terrestri, ma dalle alghe e dal fitoplancton.
  2. Senza oceani non avremmo internet: il traffico web è possibile grazie a cavi sottomarini, che uniscono tra loro tutti i continenti e sono protetti all’interno di tubature speciali, che li proteggono dagli attacchi dei pesci predatori.
  3. L’incidente delle paperelle: Nel 1992, una nave container che trasportava paperelle di gomma dalla Cina agli Stati Uniti d’America naufragò e le paperelle si dispersero alla deriva. Gli scienziati le hanno seguite attentamente per studiare le correnti oceaniche; le ultime paperelle “naufraghe” sono state recuperate dieci anni dopo, negli anni duemila.
  4. L’uomo conosce solo una piccola parte delle specie marine: i biologi scoprono migliaia di nuove specie viventi ogni anni e ci vorrà ancora molto tempo prima di riuscire a mappare tutti gli animali e le piante che abitano nei mari.
  5. I mari sono pieni di tesori sommersi: secondo le stime degli esperti ci sono almeno 60 milioni di dollari sui fondali marini, sotto forma di tesori contenuti nei relitti. È un ricco bottino, ma recuperarli è illegale, poiché sono protetti dalle leggi sulla tutela del patrimonio archeologico.
  6. Il mare non è sempre stato salato: quando si sono formati gli oceani, a causa della condensazione del vapore acqueo presente nell’atmosfera, erano composti d’acqua dolce. Il sale è arrivato poco alla volta, trasportato dai fiumi.
  7. L’acqua del mare si può bere: grazie ad apparecchiature speciali, è possibile desalinizzare l’acqua marina e renderla potabile. Questi impianti, tuttavia, sono estremamente costosi ed è molto più conveniente utilizzare l’acqua dolce delle sorgenti terrestri.
  8. Nei mari sono presenti delle isole di plastica: i rifiuti di plastica gettati nei fiumi e nei mari vengono trasportati dal vento e dalle correnti e si accumulano formando delle enormi isole di plastica. La più grande si trova nell’Oceano Pacifico, ma anche il Mar Mediterraneo ha la sua isola di plastica; si trova tra la Corsica e l’isola d’Elba ed è lunga decine di chilometri.
  9. Il Mar Morto sta morendo davvero: il Mar Morto, situato tra Israele, la Palestina e la Giordania è lo specchio d’acqua più salato del mondo; la salinità è così alta che non ci sono pesci né alghe nel Mar Morto. Purtroppo, il livello dell’acqua si abbassa di 1 metro ogni anno e gli studiosi ritengono che, a meno di un intervento dell’uomo, questo bacino sia destinato a prosciugarsi.
  10. Anche l’Italia ha la sua barriera corallina: anche se è molto diversa dai reef tropicali, esiste una barriera corallina anche nel nostro paese, al largo della costa pugliese. A differenza delle barriere coralline tropicali, quella nostrana ha colori meno vivaci; questo è dovuto al fatto che si trova a una profondità di 50 metri, troppa per consentire la vita delle microalghe colorate.

Leggi Tutto

Fonte portalebambini.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

La pietra scontenta

Commenti disabilitati su La pietra scontenta

Libri danzanti: laboratorio pedagogico

Commenti disabilitati su Libri danzanti: laboratorio pedagogico

Giornata della Terra (Earth Day)

Commenti disabilitati su Giornata della Terra (Earth Day)

Il pastore e la stella

Commenti disabilitati su Il pastore e la stella

Per ogni neonato si deve piantare un albero. Così dice la legge in Italia

Commenti disabilitati su Per ogni neonato si deve piantare un albero. Così dice la legge in Italia

La volpe parlante

Commenti disabilitati su La volpe parlante

Aaron

Commenti disabilitati su Aaron

Il contadino e i suoi figli

Commenti disabilitati su Il contadino e i suoi figli

Perché il fuoco appartiene all’uomo

Commenti disabilitati su Perché il fuoco appartiene all’uomo

Abramo

Commenti disabilitati su Abramo

Il mito di Iris

Commenti disabilitati su Il mito di Iris

Un sorriso d’amore: laboratorio pedagogico

Commenti disabilitati su Un sorriso d’amore: laboratorio pedagogico

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti