Detrazioni spese funebri e limite di 1550 euro: per defunto o per contribuente?

Spese sanitarie 2019

Buonasera,
ho letto un utile articolo circa spese funebri e relative detrazioni.
Al riguardo è possibile detrarre per spese sostenute da 2 fratelli per la morte di un genitore, ciascuno con la propria dichiarazione redditi le spese  oppure il limite dei 1550€ è legato  al solo defunto a prescindere da quanto i suoi familiari hanno sostenuto con spese diverse?
Grazie molte

Il limite di spesa di 1550 euro su cui applicare la detrazione del 19% delle spese funebri è da intendersi a decesso e non a contribuente.

Cerchiamo di fare chiarezza: per ogni decesso è consentita la detrazione su un massimo di 1550 euro delle spese funebri sostenute. Se a pagarle sono più contribuenti, le detrazioni spettanti (su 1550 euro spettano  294,5 euro) vanno suddivise tra coloro che hanno sostenuto la spesa.

Nel caso la fattura di spesa sia intestata ad una sola persona ma a sostenere le spese siano stati, per esempio, in due andrà riportato sulla fattura una annotazione che certifichi che l’importo fatturato è stato sostenuto da più persone e deve essere firmata dall’intestatario della fattura. Chi ha contribuito a pagare la fattura ma non è intestatario della stessa, potrà conservare una copia della fattura con annotazione per la documentazione per godere delle detrazioni pro-quota.

Nel suo caso, quindi, le detrazioni sul limite di 1550 euro andranno suddivise tra lei e suo fratello visto che il limite è legato al decesso e non a quante persone sostengono le spese funebri.

L’articolo Detrazioni spese funebri e limite di 1550 euro: per defunto o per contribuente? sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Decreto scuola, ok ad emendamento servizio sostegno senza titolo

Commenti disabilitati su Decreto scuola, ok ad emendamento servizio sostegno senza titolo

CNDDU. Giornata mondiale del vivere insieme in pace 2020

Commenti disabilitati su CNDDU. Giornata mondiale del vivere insieme in pace 2020

Concorsi scuola, come modificare dati anagrafici e di recapito. Attenzione alla mail, è quella in cui si ricevono le info utili

Commenti disabilitati su Concorsi scuola, come modificare dati anagrafici e di recapito. Attenzione alla mail, è quella in cui si ricevono le info utili

Concorso straordinario secondaria, prova scritta e orale selettive con soglia 7/10. Lettera

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, prova scritta e orale selettive con soglia 7/10. Lettera

Educazione (civica) e rispetto, basi per le premesse sociali. Lettera

Commenti disabilitati su Educazione (civica) e rispetto, basi per le premesse sociali. Lettera

Decreto scuola, Villani (M5S): sì anno in corso, assunzioni anche in altre regioni, ok abilitazione per docenti ingabbiati

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Villani (M5S): sì anno in corso, assunzioni anche in altre regioni, ok abilitazione per docenti ingabbiati

Invalsi: a settembre potrebbero esserci delle prove per verificare quanto gli studenti hanno appreso quest’anno

Commenti disabilitati su Invalsi: a settembre potrebbero esserci delle prove per verificare quanto gli studenti hanno appreso quest’anno

FEDER A.T.A., richiesta istituzione in organico di diritto di un assistente tecnico area AR02 per ogni istituto comprensivo

Commenti disabilitati su FEDER A.T.A., richiesta istituzione in organico di diritto di un assistente tecnico area AR02 per ogni istituto comprensivo

Graduatoria interna docenti: ecco come si calcola la continuità sul comune [con esempi]

Commenti disabilitati su Graduatoria interna docenti: ecco come si calcola la continuità sul comune [con esempi]

TFA sostegno, ammessi prova orale. Avviso Cassino

Commenti disabilitati su TFA sostegno, ammessi prova orale. Avviso Cassino

Coronavirus, nuova stretta: chiusi anche gli uffici pubblici. Aperte solo attività strategiche

Commenti disabilitati su Coronavirus, nuova stretta: chiusi anche gli uffici pubblici. Aperte solo attività strategiche

Aumento stipendio docenti, potrebbe essere finanziato con la Carta docente bonus 500 euro

Commenti disabilitati su Aumento stipendio docenti, potrebbe essere finanziato con la Carta docente bonus 500 euro

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti