Detrazioni spese funebri 730 2019: limiti, importo e documentazione

Gentile consulente, 

sono una docente della scuola primaria e lo scorso anno ho dovuto sostenere le spese del funerale di mia madre. Preciso che sono figlia unica e che mia madre era ormai vedova da anni. So che è possibile portare in detrazione le spese sostenute per i funerali ma vorrei delle delucidazioni su come fare, su quali sono gli importi massimi detraibili e su quali sono le documentazioni che devo presentare al CAF per poter fruire delle detrazione in oggetto. Vi ringrazio del servizio che rendete, utilissimo per tutti noi che ci barcameniamo quotidianamente nella burocrazia della fiscalità italiana. Cordialmente.

Detrazione spese funebri e decadenza vincolo parentale

Anche se lei, molto diligentemente dichiara la sua parentela con il defunto, con la legge di Stabilità 2016 è andato a decadere il vincolo di parentela per la detrazione delle spese funebri. Dal 2017, quindi, è possibile portare in detrazione non solo le spese funebri sostenute per un parente (della stessa famiglia in linea retta – padre, figlio, nonno, nipote, zio, fratelli ecc..) ma diventano detraibili tutte le spese funebri sostenute per persone decedute per un importo massimo di 1550 euro per ognuna di esse.

Detrazione spese funebri: limiti di importo

Dalla dichiarazione dei redditi 218, in ogni caso, le spese funebri sostenute dal contribuente sono inserite automaticamente nel modello 730 precompilato direttamente dall’Agenzia delle Entrate (così come avviene per le spese sanitarie). Dovrebbe, quindi, trovare le spese funebri sostenute per il decesso di sua madre già inserite in automatico nel suo 730 precompilato.

L’importo massimo su cui è possibile fruire della detrazione è di 1550 euro per ogni persona deceduta di cui si è sostenuta la spesa funebre per una percentuale di detrazione da applicare alle spese pari al 19% ( quota massima che i contribuenti possono portare in detrazione per ogni spesa funebre, quindi, è di 294,5 euro).

Detrazione spese funebri: come si compila il 730

Per chi non utilizza il 730 precompilato le spese funebri vanno inserite nei righi tra E8 ed E12 (nel caso di più decessi) con il codice spesa 14.

Quali spese sono detraibili?

Si ricorda che possono essere portate in detrazione solo le spese legate al decesso, ovvero i costi del funerale e le spese sostenute in occasione del decesso, ma non quelle sostenute prima (ad esempio se si è acquistato un loculo prima della morte del familiare, questa spesa non può essere portata in detrazione).

Detrazioni spese funebri: quali documenti?

Quali documenti vanno conservati per la detrazione delle spese funebri? Tutte le fatture o ricevute che attestino le spese del funerale (fioraio, agenzia pompe funebri, diritti cimiteriali, annunci funebri ecc…).

La documentazione deve essere conservata insieme alla dichiarazione dei redditi e mostrata all’occorrenza.

 

L’articolo Detrazioni spese funebri 730 2019: limiti, importo e documentazione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Decreto rilancio, voto emendamenti slitta a martedì. Attesa per concorso sostegno

Commenti disabilitati su Decreto rilancio, voto emendamenti slitta a martedì. Attesa per concorso sostegno

Coronavirus, Università Ferrara sospende tutte le attività didattiche

Commenti disabilitati su Coronavirus, Università Ferrara sospende tutte le attività didattiche

Assunzioni lavoratori pulizie Veneto: convocazioni telematiche per emergenza coronavirus

Commenti disabilitati su Assunzioni lavoratori pulizie Veneto: convocazioni telematiche per emergenza coronavirus

Pittoni (Lega): falso che saltino assunzioni se non viene approvato decreto scuola

Commenti disabilitati su Pittoni (Lega): falso che saltino assunzioni se non viene approvato decreto scuola

Pensioni regolarizzazione contributi, aggiornata procedura. Indicazioni Inps

Commenti disabilitati su Pensioni regolarizzazione contributi, aggiornata procedura. Indicazioni Inps

Didattica a distanza, come progettare su carta il prodotto multimediale

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, come progettare su carta il prodotto multimediale

NoiPA, tutte le novità del sistema: dalla funzione consultazione pagamenti all’APP

Commenti disabilitati su NoiPA, tutte le novità del sistema: dalla funzione consultazione pagamenti all’APP

Stop appalti pulizia. Concorso ATA: decreto tra luglio e agosto. Requisiti, posti e procedura assunzione

Commenti disabilitati su Stop appalti pulizia. Concorso ATA: decreto tra luglio e agosto. Requisiti, posti e procedura assunzione

Invalsi, Rusconi: superare gap Nord-Sud con preparazione più adeguata docenti su difficoltà studenti

Commenti disabilitati su Invalsi, Rusconi: superare gap Nord-Sud con preparazione più adeguata docenti su difficoltà studenti

Esame Maturità privatisti a settembre è discriminazione. Lettera

Commenti disabilitati su Esame Maturità privatisti a settembre è discriminazione. Lettera

Didattica a distanza, la regione Veneto contribuisce con i bandi FSE

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, la regione Veneto contribuisce con i bandi FSE

Inps, Linee guida valutazione invalidità civile e disabilità per soggetti con sindrome di Williams.

Commenti disabilitati su Inps, Linee guida valutazione invalidità civile e disabilità per soggetti con sindrome di Williams.

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti