Demenze senili, autismo e disabilità intellettive: la voce del Garante

In questi mesi il Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale ha partecipato attivamente ad alcuni gruppi di lavoro riguardanti le persone con disabilità nello scenario del Covid-19. I risultati prodotti sono confluiti in due documenti dell’Istituto Superiore di Sanità, ove si parla tra l’altro dell’abuso di strumenti di contenzione verso le persone con demenza senile, nonché della massima attenzione da riservare alle persone con autismo o con altre disabilità intellettive, nell’àmbito delle strategie di prevenzione e controllo della pandemia

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti