Della didattica a distanza, dell’insegnamento di sostegno e altro ancora

«Tenuto conto che la frequenza delle scuole non è possibile per la pandemia – scrive Giovanni Maffullo – di fatto, a fronte della voragine creatasi, come insegnante specializzato non posso fare altro che cercare di costruire un ponte con l’alunno disabile, consapevole che si tratta, pur sempre, di un surrogato. Al di là e oltre la pandemia, però, se si vuole veramente e in termini socio-politici un concreto rilancio della qualità del servizio scolastico, occorre investire denari sia nella formazione delle persone che operano nella scuola, sia facendo precise scelte di campo»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Volevo capire l’“assenza” delle persone con disabilità dalla vita quotidiana

Commenti disabilitati su Volevo capire l’“assenza” delle persone con disabilità dalla vita quotidiana

Centri Diurni dell’ANFFAS di Torino: un primo sollievo per le famiglie

Commenti disabilitati su Centri Diurni dell’ANFFAS di Torino: un primo sollievo per le famiglie

Ospedali per tutti, il prima possibile

Commenti disabilitati su Ospedali per tutti, il prima possibile

Nel 2021 il sogno di Marco Piccoli, pilota in carrozzina, potrebbe avverarsi

Commenti disabilitati su Nel 2021 il sogno di Marco Piccoli, pilota in carrozzina, potrebbe avverarsi

Le tecnologie digitali, l’accessibilità e l’inclusività

Commenti disabilitati su Le tecnologie digitali, l’accessibilità e l’inclusività

Il “Decreto Rilancio” e le persone con disabilità

Commenti disabilitati su Il “Decreto Rilancio” e le persone con disabilità

Quel che si deve fare sulla paralisi cerebrale infantile

Commenti disabilitati su Quel che si deve fare sulla paralisi cerebrale infantile

Incontri di benessere fuori porta

Commenti disabilitati su Incontri di benessere fuori porta

Formazione universitaria su autismo e disturbi dello sviluppo

Commenti disabilitati su Formazione universitaria su autismo e disturbi dello sviluppo

Più di 1.100 persone hanno già detto no a quel ritorno ai vecchi istituti

Commenti disabilitati su Più di 1.100 persone hanno già detto no a quel ritorno ai vecchi istituti

La Puglia e il bando per gli assegni di cura: criticità e rinvii

Commenti disabilitati su La Puglia e il bando per gli assegni di cura: criticità e rinvii

Ancora in acque internazionali, quei meravigliosi canottieri con disabilità

Commenti disabilitati su Ancora in acque internazionali, quei meravigliosi canottieri con disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti