Decreto scuola, Azzolina (M5S): call per assunzione in altra regione anche per docenti delle GaE

Esclusione che ci è subito sembrata contraddittoria e che soprattutto non rispettava l’intesa stipulata fra Miur e sindacati il 1° ottobre.

Sulla problematica è intervenuto il Sottosegretario Azzolina (M5s) che ha assicurato  “Il Governo intende rispettare, in merito, l’impegno preso: stiamo lavorando affinchè l’istituto sia aperto a tutti e dico tutti i docenti presenti nelle graduatorie per le immissioni in ruolo (GM, GMRE, GAE) e che consenta stabilmente di coprire il maggior numero possibile di posti vacanti e disponibili che siano avanzati dopo le ordinarie immissioni in ruolo.”

Pertanto il Miur è al lavoro perché la norma  – pur ancora non presente nel decreto scuola – potrà interessare tutti i docenti, anche delle GaE.

Come già spiegato, il decreto scuola potrà essere modificato, perfezionato e migliorato sotto numerosi punti di vista.

Decreto scuola potrà essere modificato: requisiti concorso, diplomati magistrale, abilitazione

Ricordiamo inoltre che la norma riguarderà sia i docenti delle scuole secondarie che infanzia e primaria.

Si tratterà di una “chiamata veloce”, da effettuare dopo le immissioni in ruolo ordinarie dell’a.s. 2020/21 per coprire i posti che dovessero rimanere vacanti e disponibili. Ogni Ufficio Scolastico regionale realizzerà questa chiamata, alla quale potranno rispondere volontariamente i docenti interessati all’assunzione anche in altra regione.

L’articolo Decreto scuola, Azzolina (M5S): call per assunzione in altra regione anche per docenti delle GaE sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti