Da un docente amareggiato, ma che ancora ci crede

«Con i nostri studenti con disabilità – scrive Giovanni Maffullo -, riusciamo noi adulti-insegnanti a valorizzare il loro saper fare, aiutandoli a scegliere cosa voler fare da grandi? Grazie a un Progetto di Vita ben pensato, li affianchiamo lungo un sentiero che possa permettere loro di incamminarsi e “correre” verso la loro meta esistenziale? Ho il fondato timore che il processo inclusivo rischi di registrare arretramenti, derivanti anche da una mancata crescita culturale e alla lenta rinuncia della nostra scuola di formare cittadini più preparati ad essere uomini e donne di questo mondo»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Politiche sulle disabilità e inclusione sociale nelle Amministrazioni Locali

Commenti disabilitati su Politiche sulle disabilità e inclusione sociale nelle Amministrazioni Locali

Quanto è bello andare sott’acqua!

Commenti disabilitati su Quanto è bello andare sott’acqua!

Più che un film sull’autismo, “The Specials” è una strada tracciata nel futuro

Commenti disabilitati su Più che un film sull’autismo, “The Specials” è una strada tracciata nel futuro

Dall’ANFFAS un servizio di ascolto e sostegno psicologico per le famiglie

Commenti disabilitati su Dall’ANFFAS un servizio di ascolto e sostegno psicologico per le famiglie

Il “Diversity Day” a Roma: una nuova occasione per il lavoro

Commenti disabilitati su Il “Diversity Day” a Roma: una nuova occasione per il lavoro

Costituita la Consulta per l’integrazione nel pubblico impiego

Commenti disabilitati su Costituita la Consulta per l’integrazione nel pubblico impiego

Sclerosi multipla: per dare sempre più peso alla prospettiva del paziente

Commenti disabilitati su Sclerosi multipla: per dare sempre più peso alla prospettiva del paziente

I miei occhi per la tua spesa

Commenti disabilitati su I miei occhi per la tua spesa

Il Servizio Sanitario Nazionale tra attese e promesse disattese

Commenti disabilitati su Il Servizio Sanitario Nazionale tra attese e promesse disattese

La disabilità come metafora dispregiativa: sbagliare… perseverare… e poi?

Commenti disabilitati su La disabilità come metafora dispregiativa: sbagliare… perseverare… e poi?

L’arte e la cultura di Palermo da toccare con mano

Commenti disabilitati su L’arte e la cultura di Palermo da toccare con mano

Mai più calpestati e negati i diritti delle persone con disabilità!

Commenti disabilitati su Mai più calpestati e negati i diritti delle persone con disabilità!

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti