Da bottiglie e sacchetti di plastica il “carburante” del futuro grazie a un processo chimico

Ogni anno produciamo circa 100 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica. Una quantità così grande e così difficile da smaltire che, come la cronaca tristemente ha registrato, esistono vere e proprie isole di questo materiale. Ma quello che danneggia l’ambiente quando non serve più potrebbe trasformarsi in energia. Bottiglie, busti, contenitori potrebbero diventare carburante.

Un team di ricercatori dell’Università della California Irvine ha sviluppato un nuovo processo chimico in grado di degradare materiali plastici in polietilene in combustibili liquidi e cere. Il metodo, spiegano i ricercatori nell’articolo su Science Advances, potrebbe aiutare a riciclare milioni di tonnellate di plastica prodotte ogni anno e a trasformarle anche in “carburante” per le macchine o in cere usate nei processi di produzione industriale.

La plastica costituisce una parte importante dei rifiuti dell’uomo. I materiali in polietilene e propilene costituiscono oltre il 60% del totale della plastica contenuta nei rifiuti solidi urbani. E, come se non bastasse, il polietilene è molto difficile da degradare senza trattamenti speciali. La nuova tecnica sviluppata dall’ateneo californiano riesce a rimescolare gli idrocarburi presenti nel polietilene usando dei reagenti leggeri e poco costosi e i ricercatori sottolineano che diversi tipi di polietilene possono così essere completamente degradati nel giro di una giornata. Il metodo è stato testato con prodotti in plastica comuni, dalle bottiglie alle pellicole delle confezioni alimentari, alle buste della spesa.

L’articolo su Science

The post Da bottiglie e sacchetti di plastica il “carburante” del futuro grazie a un processo chimico appeared first on Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Meningite in Toscana, eccessi di casi di meningococco C. Rezza (Iss): “Ceppo particolarmente virulento”

Commenti disabilitati su Meningite in Toscana, eccessi di casi di meningococco C. Rezza (Iss): “Ceppo particolarmente virulento”

Il Sole sorvegliato speciale, allo studio rete mondiale per il meteo spaziale

Commenti disabilitati su Il Sole sorvegliato speciale, allo studio rete mondiale per il meteo spaziale

L’asteroide 2012 TC4 si avvicina alla Terra, sarà test per il monitorare oggetti celesti

Commenti disabilitati su L’asteroide 2012 TC4 si avvicina alla Terra, sarà test per il monitorare oggetti celesti

Vita umana, qual è il limite invalicabile? Secondo i ricercatori è 125 anni

Commenti disabilitati su Vita umana, qual è il limite invalicabile? Secondo i ricercatori è 125 anni

Scoperti virus Frankenstein, identificate quattro nuove specie

Commenti disabilitati su Scoperti virus Frankenstein, identificate quattro nuove specie

Stress, “importante fattore di rischio infarto al pari di fumo e ipertensione”. Così cervello e cuore sono collegati

Commenti disabilitati su Stress, “importante fattore di rischio infarto al pari di fumo e ipertensione”. Così cervello e cuore sono collegati

Super Luna 2016, anche la Nasa attende l’appuntamento: la più luminosa degli ultimi 68 anni

Commenti disabilitati su Super Luna 2016, anche la Nasa attende l’appuntamento: la più luminosa degli ultimi 68 anni

Riscaldamento globale, dimostrata “corrispondenza tra scioglimento del permafrost e aumento dei gas serra”

Commenti disabilitati su Riscaldamento globale, dimostrata “corrispondenza tra scioglimento del permafrost e aumento dei gas serra”

Malaria in Italia? Tre considerazioni scientifiche sulla bambina morta a Brescia

Commenti disabilitati su Malaria in Italia? Tre considerazioni scientifiche sulla bambina morta a Brescia

Scienza e tecnologia, quanto costa il progresso scientifico?

Commenti disabilitati su Scienza e tecnologia, quanto costa il progresso scientifico?

Asteroidi, pronto il lancio di Osiris-Rex verso Bennu: un viaggio di due anni, un bacio fugace e il rientro nel 2023

Commenti disabilitati su Asteroidi, pronto il lancio di Osiris-Rex verso Bennu: un viaggio di due anni, un bacio fugace e il rientro nel 2023

‘Meno Consumi, Più Legumi’, difendiamo i nostri alimenti dal mercato del ribasso

Commenti disabilitati su ‘Meno Consumi, Più Legumi’, difendiamo i nostri alimenti dal mercato del ribasso

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti