Crocifisso nelle aule scolastiche, sì o no? Non è “arredo”, la normativa

Essa nasce dal caso specifico della rimozione del crocefisso da un’ aula di alcune settimane or sono a Bologna; questo ha spinto alcuni Dirigenti Scolastici  a chiedere all’ufficio Scolastico regionale indicazione
dei riferimenti normativi e della giurisprudenza in materia.

“Il tema – sottolinea Versari – tuttavia non può essere rubricato come mera problematica di arredo scolastico o solo come elenco di enunciazioni in punta di diritto.

Quando si agisce in ambito educativo, infatti, ogni argomento deve assumere sia una valenza di ordine etico, sia un respiro generativo. La scuola non vive nei divieti e neppure negli obblighi, per quanto essi
possano essere talvolta necessari.

Le norme richiamate nell’allegato rappresentano lo scenario istituzionale entro cui va collocata la ricerca di alto profilo culturale e professionale che non dubito gli operatori della scuola sapranno sviluppare con pienezza di responsabilità e competenza.

Trattandosi di aspetti che toccano gli orientamenti religiosi e le sensibilità individuali, occorrerà esercitare delicatezza e prudenza, evitando di determinare situazioni conflittuali ed al contempo realizzando ogni possibile azione deflattiva. Il contesto scolastico richiede infatti per sua natura un clima di serenità che va quanto più possibile preservato per creare
le condizioni atte a svolgere il difficile compito educativo di istruzione e formazione”.

La normativa

Le disposizioni che prevedono l’affissione del crocefisso nelle aule
scolastiche sono vigenti. Il crocefisso non è qualificabile alla stregua di “arredo” scolastico, attese le sue molteplici implicazioni simboliche.

L’affissione dello stesso nelle aule scolastiche non è da ritenersi lesiva del principio di libertà religiosa.

Resta fermo che il potere di adottare decisioni in materia e l’adozione dei relativi atti di indirizzo interpretativo ed applicativo spetta al Ministro e non all’organo dirigenziale.

Leggi tutta la normativa e la giurisprudenza

Polemiche sull’acquisto dei crocifissi

L’articolo Crocifisso nelle aule scolastiche, sì o no? Non è “arredo”, la normativa sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Concorsi e abilitazioni, rottura al termine del confronto tra Ministero e sindacati

Commenti disabilitati su Concorsi e abilitazioni, rottura al termine del confronto tra Ministero e sindacati

Graduatorie III fascia ATA: servizio nelle scuole paritarie senza contributi è dichiarazione mendace?

Commenti disabilitati su Graduatorie III fascia ATA: servizio nelle scuole paritarie senza contributi è dichiarazione mendace?

Turi (Uil): stipendi non sono spesa improduttiva ma investimento. Appello a Fioramonti

Commenti disabilitati su Turi (Uil): stipendi non sono spesa improduttiva ma investimento. Appello a Fioramonti

Graduatoria interna e ricongiungimento al coniuge: Ecco quando si assegna il punteggio [differenza con il trasferimento]

Commenti disabilitati su Graduatoria interna e ricongiungimento al coniuge: Ecco quando si assegna il punteggio [differenza con il trasferimento]

Un progetto per studenti con disabilità, giocare con le opere di Arcimboldo

Commenti disabilitati su Un progetto per studenti con disabilità, giocare con le opere di Arcimboldo

Concorso docenti straordinario e ordinario, posti scienze motorie: 2836 posti. Ecco TABELLA per regione

Commenti disabilitati su Concorso docenti straordinario e ordinario, posti scienze motorie: 2836 posti. Ecco TABELLA per regione

Sostegno costi connessione per studenti. Emendamento Fusacchia a Dl rilancio

Commenti disabilitati su Sostegno costi connessione per studenti. Emendamento Fusacchia a Dl rilancio

Programma Annuale 2020: il MIUR proroga la scadenza al 30 dicembre. La nota con le istruzioni

Commenti disabilitati su Programma Annuale 2020: il MIUR proroga la scadenza al 30 dicembre. La nota con le istruzioni

Docenti scuole paritarie: su decreto salvaprecari il Governo cambia linea

Commenti disabilitati su Docenti scuole paritarie: su decreto salvaprecari il Governo cambia linea

“DIRITTO ALL’ACCESSO IN A-28”, petizione laureati discipline scientifiche per accedere all’insegnamento

Commenti disabilitati su “DIRITTO ALL’ACCESSO IN A-28”, petizione laureati discipline scientifiche per accedere all’insegnamento

Congedo straordinario retribuito o aspettativa per gravi motivi familiari: i contributi

Commenti disabilitati su Congedo straordinario retribuito o aspettativa per gravi motivi familiari: i contributi

Pensioni dal 1° settembre 2020, 33.886 docenti e ATA. I dati per provincia, aggiunta Bari

Commenti disabilitati su Pensioni dal 1° settembre 2020, 33.886 docenti e ATA. I dati per provincia, aggiunta Bari

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti