Cristina Magrini ci indica la strada del diritto all’assistenza

«Cristina ci lascia nel vuoto, nel dolore per la sua perdita, ma al tempo stesso ci indica gli altri casi come lei sparsi per l’Italia e che ci pongono con urgenza il problema dell’assistenza alle persone in stato vegetativo e minima coscienza. Un tema che si ferma prima della soglia del “fine vita”, per indicarci quell’impegno nel diritto di cura e nel sostegno da parte di famiglie che non possono farcela da sole»: lo scrive Fulvio De Nigris, ricordando Cristina Magrini, donna bolognese scomparsa nei giorni scorsi, dopo avere vissuto per trentotto anni in stato di minima coscienza

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

L’inclusione lavorativa delle persone con autismo

Commenti disabilitati su L’inclusione lavorativa delle persone con autismo

“Dare mi dà” ovvero il valore del volontariato

Commenti disabilitati su “Dare mi dà” ovvero il valore del volontariato

Tutti uguali, ma tutti diversi: quella foto più efficace di tante parole

Commenti disabilitati su Tutti uguali, ma tutti diversi: quella foto più efficace di tante parole

C’è un grande bisogno di informazione e sostegno per la tutela dei diritti

Commenti disabilitati su C’è un grande bisogno di informazione e sostegno per la tutela dei diritti

Le persone con disabilità e il diritto all’eleganza

Commenti disabilitati su Le persone con disabilità e il diritto all’eleganza

Suonare la batteria con le protesi, ovvero niente è davvero impossibile!

Commenti disabilitati su Suonare la batteria con le protesi, ovvero niente è davvero impossibile!

Un appartamento-palestra, per “allenarsi” ad essere autonomi

Commenti disabilitati su Un appartamento-palestra, per “allenarsi” ad essere autonomi

La ricerca sulle distrofie: tutti gli aggiornamenti (anche con un fumetto)

Commenti disabilitati su La ricerca sulle distrofie: tutti gli aggiornamenti (anche con un fumetto)

Partecipare da protagonisti, alla maniera dei Beatles

Commenti disabilitati su Partecipare da protagonisti, alla maniera dei Beatles

Cyberbullismo e autismo: continuare a lavorare nelle scuole

Commenti disabilitati su Cyberbullismo e autismo: continuare a lavorare nelle scuole

Il collocamento mirato non è una condanna per le aziende, né un’utopia

Commenti disabilitati su Il collocamento mirato non è una condanna per le aziende, né un’utopia

Soggiorni estivi, per una vacanza al di là delle barriere

Commenti disabilitati su Soggiorni estivi, per una vacanza al di là delle barriere

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti