Creare il giusto contesto per tutti gli alunni: i tempi sono maturi!

«Sono maturi i tempi – scrive Simonetta Morelli – per creare il giusto contesto scolastico per gli alunni tutti, con e senza disabilità. Chi manda i figli a scuola pubblica deve sapere che avranno compagni con disabilità, e che dovrà farsene carico, perché i suoi figli faranno delle domande cui si dovrà rispondere in maniera corretta. E chi lavora nella scuola deve entrare nell’ordine di idee che il collega di sostegno è un insegnante della classe e non il “guardiano di un alunno”. E nemmeno la graduatoria del sostegno può più essere considerata solo come una “porta sul mondo del lavoro”»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Ma quanto gas danno questi?

Commenti disabilitati su Ma quanto gas danno questi?

A chi verranno assegnate le nuove Bandiere Lilla?

Commenti disabilitati su A chi verranno assegnate le nuove Bandiere Lilla?

Per tutti coloro che vorranno fare sport insieme a persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Per tutti coloro che vorranno fare sport insieme a persone con disabilità visiva

Quando bisognava lottare contro i “comitati anti-spastici”

Commenti disabilitati su Quando bisognava lottare contro i “comitati anti-spastici”

Due seminari in rete, per ripartire dai diritti

Commenti disabilitati su Due seminari in rete, per ripartire dai diritti

L’AISM incontra il territorio dei Castelli Romani

Commenti disabilitati su L’AISM incontra il territorio dei Castelli Romani

Scuola e disabilità: convocare subito l’Osservatorio per l’Inclusione

Commenti disabilitati su Scuola e disabilità: convocare subito l’Osservatorio per l’Inclusione

Agricoltura sociale: un laboratorio di inclusione per le persone con disabilità

Commenti disabilitati su Agricoltura sociale: un laboratorio di inclusione per le persone con disabilità

Quel nuovo papà non è solo!

Commenti disabilitati su Quel nuovo papà non è solo!

21.000 mascherine alle famiglie di persone con malattie neuromuscolari

Commenti disabilitati su 21.000 mascherine alle famiglie di persone con malattie neuromuscolari

Le malattie neuromuscolari dalla diagnosi alla consapevolezza

Commenti disabilitati su Le malattie neuromuscolari dalla diagnosi alla consapevolezza

Un nuovo corso “a sostegno della persona fragile”

Commenti disabilitati su Un nuovo corso “a sostegno della persona fragile”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti