Così l’intelligenza artificiale riesce a prevedere la morte di chi soffre di malattie cardiache

L’Intelligenza Artificiale (AI) può prevedere la morte di chi soffre di malattie cardiache. Un software testato dal Consiglio di ricerca medica del Regno Unito, analizzando i test del sangue e monitorando i battiti cardiaci, è riuscito a imparare a captare i segnali del cuore che sta per cedere e prevedere la morte o sopravvivenza del paziente in modo corretto nell’80% dei casi. Meglio dei medici, che ci riescono il 60% delle volte.

In questo modo, spiega lo studio pubblicato sulla rivista Radiology, si hanno maggiori chance di salvare la vita di questi pazienti. Per arrivare a questo risultato, i ricercatori hanno studiato le persone con ipertensione polmonare, e visto che questo fattore danneggia parte del cuore, e che circa un terzo dei pazienti muore a 5 anni dalla diagnosi. Al programma di AI sono state sottoposte le risonanze magnetiche del cuore di 256 pazienti e i risultati delle loro analisi del sangue. Ha poi misurato il movimento di 30mila diversi punti nella struttura del cuore durante ogni battito. Quando questi dati sono stati combinati con quelli delle cartelle cliniche dei pazienti raccolti in 8 anni, il software ha imparato a riconoscere quali anomalie potevano far prevedere la morte del paziente nei cinque anni successivi. È riuscito a prevedere correttamente chi sarebbe sopravvissuto dopo un anno l’80% delle volte. Meglio dei dottori, che ci riescono il 60% delle volte. “L’Intelligenza Artificiale permette di fare terapie su misura e ci aiuta ad elaborare il trattamento intensivo per chi ne può beneficiare di più”, commenta Declan O’Regan, uno dei ricercatori. I ricercatori vogliono ora testare il programma su altri pazienti di altri ospedali, prima di renderlo disponibile ad altri medici, e anche per altre patologie cardiache, come la cardiomiopatia, per cui spesso è necessario mettere un pacemaker.

L’abstract dello studio

L’articolo Così l’intelligenza artificiale riesce a prevedere la morte di chi soffre di malattie cardiache proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Bimbo condannato a sondino a vita salvato al Policlinico di Milano

Commenti disabilitati su Bimbo condannato a sondino a vita salvato al Policlinico di Milano

Hawking lancia l’allarme sul futuro della Terra: “La salvezza dell’umanità è in un nuovo mondo”

Commenti disabilitati su Hawking lancia l’allarme sul futuro della Terra: “La salvezza dell’umanità è in un nuovo mondo”

Aids, decretata la fine dell’epidemia in Australia grazie a farmaci antiretrovirali

Commenti disabilitati su Aids, decretata la fine dell’epidemia in Australia grazie a farmaci antiretrovirali

Alzheimer, scoperta l’origine in area che regola l’umore. “Importanti prospettive diagnostiche e terapeutiche”

Commenti disabilitati su Alzheimer, scoperta l’origine in area che regola l’umore. “Importanti prospettive diagnostiche e terapeutiche”

Caro Zichichi, dal tempo di Galileo e di Newton la scienza è andata avanti

Commenti disabilitati su Caro Zichichi, dal tempo di Galileo e di Newton la scienza è andata avanti

Vaccini, giusto punire chi li sconsiglia. Un medico che dice il falso è un pericolo pubblico

Commenti disabilitati su Vaccini, giusto punire chi li sconsiglia. Un medico che dice il falso è un pericolo pubblico

Procreazione con tre Dna, nato il primo bambino: ora ha cinque mesi e sta bene

Commenti disabilitati su Procreazione con tre Dna, nato il primo bambino: ora ha cinque mesi e sta bene

Giove, cicloni colossali e un campo magnetico dieci volte più intenso di quello terrestre

Commenti disabilitati su Giove, cicloni colossali e un campo magnetico dieci volte più intenso di quello terrestre

Alzheimer, scoperto enzima custode dei ricordi. “La sua presenza ostacola la formazione di grovigli proteici tossici”

Commenti disabilitati su Alzheimer, scoperto enzima custode dei ricordi. “La sua presenza ostacola la formazione di grovigli proteici tossici”

Asteroidi, pronto il lancio di Osiris-Rex verso Bennu: un viaggio di due anni, un bacio fugace e il rientro nel 2023

Commenti disabilitati su Asteroidi, pronto il lancio di Osiris-Rex verso Bennu: un viaggio di due anni, un bacio fugace e il rientro nel 2023

“Il cervello delle persone diventate cieche può resettarsi e imparare di nuovo a vedere”

Commenti disabilitati su “Il cervello delle persone diventate cieche può resettarsi e imparare di nuovo a vedere”

Giovanni Bignami, il ricordo dell’uomo che provò a condividere le stelle

Commenti disabilitati su Giovanni Bignami, il ricordo dell’uomo che provò a condividere le stelle

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti