Controlli Fiscali 730 stop per spese sanitarie e rette nidi perchè il Fisco ha già i dati

In attesa in Aula questa settimana l’esame della Commissione Finanza della Camera su una proposta di legge sulle semplificazioni sui controlli fiscali da parte dell’amministrazione finanziaria sulle dichiarazione dei redditi per dati già in suo possesso comunicati da enti terzi.

Se ne parla ormai da diverso tempo del fatto che il contribuente, se i dati vengono comunicati all’amministrazione finanziaria da banche, assicurazioni, farmacie, strutture sanitaria, Anagrafe tributaria, non sia tenuto a fornire dati che l’amministrazione finanziaria già possiede.

Ma questo principio talmente elementare fino ad ora è rimasto inapplicato

Un sebemendamento presentato da Forza Italia e già approvato, inoltre, rafforzerebbe questo divieto di richiesta di dati già posseduti: le richieste da parte dell’amministrazione finanziaria di ulteriori documentazioni, per detrazione e deduzioni nella dichiarazione dei redditi, per dati già posseduti sarebbero da considerare inefficaci.

In questo modo, anche se il contribuente smarrisse gli scontrini della farmacia o le fatture o ricevute pagate per la retta dell’asilo nido del figlio potrebbe godere ugualmente delle detrazioni previste poichè i dati sono in ogni caso in mano all’amministrazione finanziaria.

Questo porterebbe, finalmente a far valere il principio che ha portato all’introduzione del 730 precompilato con il quale, appunto l’amministrazione finanziaria precompila i dati che ha già in suo possesso e in caso di successivo controllo non può andarli a chiederli nuovamente al contribuente (principio che al momento vale soltanto per i contribuenti che accettano senza modificare il modello precompilato che, però, ancora non contiene tutte le informazioni necessarie, come ad esempio le detrazioni per l’affitto, per le spese di istruzione, per le spese di abbonamento ai trasporti ecc… e sono davvero pochissimi i contribuenti che possono accettare e inviare il precompilato senza effettuare modifiche di sorta).

L’articolo Controlli Fiscali 730 stop per spese sanitarie e rette nidi perchè il Fisco ha già i dati sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Università, Cangemi (PCI): in Sicilia negati alloggi e borse di studio

Commenti disabilitati su Università, Cangemi (PCI): in Sicilia negati alloggi e borse di studio

Giornata contro la violenza sulle donne, Fioramonti: la conoscenza è il miglior antidoto

Commenti disabilitati su Giornata contro la violenza sulle donne, Fioramonti: la conoscenza è il miglior antidoto

Sospese tre maestre a Crotone per maltrattamenti su alunni di 7 anni

Commenti disabilitati su Sospese tre maestre a Crotone per maltrattamenti su alunni di 7 anni

Conavincos: Governo gialloverde lascia in eredità un mare di precari e una valanga di posti liberi

Commenti disabilitati su Conavincos: Governo gialloverde lascia in eredità un mare di precari e una valanga di posti liberi

La ripresa: meno alunni per classe e aumento personale specializzato. Lettera

Commenti disabilitati su La ripresa: meno alunni per classe e aumento personale specializzato. Lettera

Formazione e aggiornamento non solo con la presenza ai corsi. Lettera

Commenti disabilitati su Formazione e aggiornamento non solo con la presenza ai corsi. Lettera

Concorsi a cattedra secondaria straordinario e ordinario, Corsi di preparazione

Commenti disabilitati su Concorsi a cattedra secondaria straordinario e ordinario, Corsi di preparazione

Studentessa diffonde foto insegnante: sospesa per bullismo, ma provvedimento senza motivazione. Occhio a errori formali

Commenti disabilitati su Studentessa diffonde foto insegnante: sospesa per bullismo, ma provvedimento senza motivazione. Occhio a errori formali

Rinnovo contratto: dalla mobilità all’orario docenti, dalla valorizzazione ATA alla funzione DSGA. Scarica l’atto di indirizzo

Commenti disabilitati su Rinnovo contratto: dalla mobilità all’orario docenti, dalla valorizzazione ATA alla funzione DSGA. Scarica l’atto di indirizzo

Disabili primo ciclo, 11 minori su 100 mila presentano disturbi di tipo intellettivo

Commenti disabilitati su Disabili primo ciclo, 11 minori su 100 mila presentano disturbi di tipo intellettivo

Concorso straordinario, PSI: più tempo per i quesiti e aumento punteggio titoli da 2 a 30

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, PSI: più tempo per i quesiti e aumento punteggio titoli da 2 a 30

Novità abilitazione docenti: laurea specialistica a numero chiuso

Commenti disabilitati su Novità abilitazione docenti: laurea specialistica a numero chiuso

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti