“Consecutio temporum”, la sconosciuta della scuola e della società attuale! Lettera

Lettera

Il modo congiuntivo, il modo condizionale e i tempi verbali ad esso collegati stanno scomparendo per sempre o giacciono in agonia perché ormai non li usa più nessuno.

Saper abbinare grammaticalmente un tempo verbale del modo congiuntivo seguito dal condizionale è per gli studenti un’operazione mentale molto difficile, tanto che abbinano il condizionale ad un altro condizionale. La colpa è del mancato esercizio di lettura e scrittura assidua dei verbi.

Un tempo alla scuola elementare i maestri ci imponevano le fatidiche “gare” dei verbi, ci facevano scrivere pagine e pagine di quaderno con le coniugazioni verbali che ripetuti per lungo tempo si “ficcavano” in testa e non li dimenticavamo più.

Nell’era della “Buona Scuola” parlare di “gare” dei verbi nella scuola primaria è assolutamente vietato tanto che il docente che dovesse azzardarsi a farlo viene preso per “pazzo” per un insegnante non aggiornato, che non sta al passo con i tempi.

Fatto sta che in passato gli errori grammaticali sui tempi verbali erano meno frequenti e gli studenti prestavano molta attenzione all’abbinamento dei verbi e alla “consecutio temporum”.

Ora, purtroppo, si legge e si scrive poco per cui si utilizzano sporadicamente i verbi. Una cattiva maestra è anche la televisione perché anche al Festival di Sanremo si è detto addio al congiuntivo, a quel maledetto congiuntivo. “Se sarei” invece di “se fossi” è diventata un’abitudine comune al quale nemmeno gli adulti ci fanno più caso. Tutta colpa del congiuntivo per cui possiamo dire “abbasso il congiuntivo” perché è modo verbale che ci induce all’errore. Tra poco scompariranno dalle frasi tutti verbi e avremo la grammatica del “non senso”.

L’articolo “Consecutio temporum”, la sconosciuta della scuola e della società attuale! Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Il Comune di Pesaro seleziona docenti di scuola d’infanzia

Commenti disabilitati su Il Comune di Pesaro seleziona docenti di scuola d’infanzia

Procedura straordinaria di abilitazione: non ci sarà graduatoria, è sufficiente inserire i tre anni utili per l’accesso

Commenti disabilitati su Procedura straordinaria di abilitazione: non ci sarà graduatoria, è sufficiente inserire i tre anni utili per l’accesso

Ultimo giorno di lezione 2018/19 regione per regione

Commenti disabilitati su Ultimo giorno di lezione 2018/19 regione per regione

Riconosciuto a docente diritto a pasto vegano a mensa scuola

Commenti disabilitati su Riconosciuto a docente diritto a pasto vegano a mensa scuola

Assegno Nucleo Familiare 2019, nuovi importi dal 1 luglio

Commenti disabilitati su Assegno Nucleo Familiare 2019, nuovi importi dal 1 luglio

Diplomati magistrale, supplenza da GaE solo con riserva o serve ottemperanza?

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, supplenza da GaE solo con riserva o serve ottemperanza?

ATA, periodo di prova collaboratori scolastici ex Lsu valido con attività didattiche sospese

Commenti disabilitati su ATA, periodo di prova collaboratori scolastici ex Lsu valido con attività didattiche sospese

Indennità giornaliera Inail, non spetta ai dipendenti statali. Vediamo perché

Commenti disabilitati su Indennità giornaliera Inail, non spetta ai dipendenti statali. Vediamo perché

Graduatorie terza fascia ATA: per collaboratore scolastico vale qualifica OSA

Commenti disabilitati su Graduatorie terza fascia ATA: per collaboratore scolastico vale qualifica OSA

Zingaretti (PD): lavoro, crescita ed equità sociale grazie alla scuola che deve tornare al centro della politica

Commenti disabilitati su Zingaretti (PD): lavoro, crescita ed equità sociale grazie alla scuola che deve tornare al centro della politica

Aprire le graduatorie ad esaurimento agli abilitati con TFA e con servizio. Lettera

Commenti disabilitati su Aprire le graduatorie ad esaurimento agli abilitati con TFA e con servizio. Lettera

Nardella: si prendano 1,5 mld da Alitalia e si diano alla scuola

Commenti disabilitati su Nardella: si prendano 1,5 mld da Alitalia e si diano alla scuola

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti