Congo, il cobalto sfratta 100mila persone dal Sud Est del Paese: dicono, “Allo Stato 10 miliardi di dollari”, ma il FMI non ci crede

A Kasulo nella provincia di Lualaba (Repubblica Democratica del Congo). Le case bloccano lo sfruttamento del minerale. “Il sottosuolo è dello Stato» e chi ci abita sopra è solo «un locatario»

Leggi Tutto

Fonte Repubblica.it > Mondo Solidale

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti