Concorso straordinario secondaria negato ai docenti delle paritarie, docenti di serie B. Lettera

Lettera

Sia chiaro, non per scelta: da quando ho iniziato a insegnare non c’è stato nessun bando, nessun percorso abilitante all’insegnamento.
All’inizio è stato un po’ difficile, trovarsi senza alcun aiuto a insegnare, ma come ogni lavoro si impara, soprattutto se se ne ha voglia! E di voglia ne ho: ho lasciato un lavoro stabile in consulenza, ben retribuito, per fare l’insegnante precaria; in pratica una follia, a detta dei miei conoscenti. Ma non potevo fare scelta migliore: sono felice, mi piace insegnare e trasmetto la mia passione e il mio sorriso in aula.
Al momento inizio il mio quinto anno di insegnamento, dopo aver lavorato tre anni nella scuole paritarie, e un anno, più l’attuale, nello stato. Anche questo, non per scelta, ma per la necessità di avere uno stipendio quantomeno da settembre a giugno!
Quando ho iniziato a insegnare infatti, ho dovuto aspettare due anni prima di potermi iscrivere in graduatoria e quindi essere chiamata nello stato. Per necessità pecuniaria quindi, ho iniziato nelle paritarie, nonostante ideologicamente non ne fossi particolarmente contenta.
Forse non tutti lo sanno, ma in mancanza di abilitazione c’è la possibilità di iscriversi in graduatoria di istituto, una volta ogni tre anni, per lavorare nelle scuole statali.
Una volta iscritti in graduatoria si ottiene un punteggio in base a titoli e meriti, ed una posizione in tale graduatoria.
Nel momento in cui in una scuola una cattedra è libera (per l’anno o per una breve supplenza) la segreteria contatta i docenti in ordine di graduatoria per offrire l’incarico. Questo ovviamente significa che di anno in anno non si rimarrà nella scuola dell’anno precedente, né si ha la certezza di poter avere un lavoro per l’intero anno scolastico.
Nelle paritarie invece, anche se lo stipendio è nettamente più basso delle scuole statali, si ha quantomeno la certezza di avere un incarico per l’intero anno scolastico.
Ora mi chiedo, se le scuole paritarie e quelle statali sono state equiparate con la legge n. 62 del 10 marzo 2000, per quale motivo ora il concorso straordinario è riservato solo ed esclusivamente a chi ha maturato tre anni di servizio nelle scuole statali?
Perché è stato deciso di escludere dal concorso chi ha lavorato in entrambe, se esse sono state riconosciute pari per quanto riguarda offerta formativa, parametri e titoli?
Se esistono graduatorie provinciali (di terza fascia) in cui compariamo tutti noi precari, con servizio in paritarie e/o statali senza discriminazioni di sorta, perché non attingere da queste graduatorie?
Perché chi ha meno anni di servizio di me, ma tutti e tre nello stato, può avere quest’opportunità ed io devo esserne esclusa?
Mi sembra l’ennesima follia all’italiana, l’ennesima follia a cui seguiranno caterve di ricorsi, l’ennesima follia a cui siamo sottoposti noi precari, da anni in balia del vento politico e di decisioni che vengono annunciate e spesso non finalizzate. Possibile che non si riesca a stabilire un percorso stabile e abilitante all’insegnamento?
Grazie per l’ascolto e vi prego di fare di tutto per cambiare questa intesa finché in tempo!!!!

L’articolo Concorso straordinario secondaria negato ai docenti delle paritarie, docenti di serie B. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Corea Sud dopo riapertura scuole 32 casi in 24 ore. Galli, scuola incubatore perfetto

Commenti disabilitati su Corea Sud dopo riapertura scuole 32 casi in 24 ore. Galli, scuola incubatore perfetto

Meloni: i docenti precari devono essere stabilizzati

Commenti disabilitati su Meloni: i docenti precari devono essere stabilizzati

No ai pas per docenti “ingabbiati”; meglio attività formative interne. Lettera

Commenti disabilitati su No ai pas per docenti “ingabbiati”; meglio attività formative interne. Lettera

Tornano le visite gratuite al museo la prima domenica del mese

Commenti disabilitati su Tornano le visite gratuite al museo la prima domenica del mese

Decreto scuola, nuovo concorso insegnanti religione cattolica nel 2020. 50% posti riservati a docenti con tre anni di servizio

Commenti disabilitati su Decreto scuola, nuovo concorso insegnanti religione cattolica nel 2020. 50% posti riservati a docenti con tre anni di servizio

Classi di concorso per i nuovi indirizzi professionali: le richieste del CSPI

Commenti disabilitati su Classi di concorso per i nuovi indirizzi professionali: le richieste del CSPI

Graduatorie ATA 24 mesi, le provvisorie per ogni provincia. Inserita Avellino

Commenti disabilitati su Graduatorie ATA 24 mesi, le provvisorie per ogni provincia. Inserita Avellino

Concorso solo per titoli per docenti con 36 mesi di servizio, Aosta come Trento. Lettera

Commenti disabilitati su Concorso solo per titoli per docenti con 36 mesi di servizio, Aosta come Trento. Lettera

Il Comune di Cascina seleziona educatori di asilo nido

Commenti disabilitati su Il Comune di Cascina seleziona educatori di asilo nido

Concorso DSGA, prova scritta: al computer o cartacea? Dubbi su tempistica e modalità svolgimento

Commenti disabilitati su Concorso DSGA, prova scritta: al computer o cartacea? Dubbi su tempistica e modalità svolgimento

Bussetti: scuola non ammette alcuna forma di bullismo

Commenti disabilitati su Bussetti: scuola non ammette alcuna forma di bullismo

I supplenti di III fascia ATA, saranno convocati per email. Ecco come configurare lo smartphone per la lettura dell’email istituzionale [email protected]

Commenti disabilitati su I supplenti di III fascia ATA, saranno convocati per email. Ecco come configurare lo smartphone per la lettura dell’email istituzionale [email protected]

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti