Concorso straordinario secondaria, docenti centri formazione professionale non vanno esclusi! Lettera

I percorsi Iefp di competenza regionale si svolgono anche all’interno delle scuole statali. È pazzesco che si voglia eludere la normativa che fa rientrare percorsi Iefp e le scuole paritarie nel sistema di istruzione nazionale.Ci si augura che la lunga pausa che la Commissione Cultura ha preso sia per valutare anche questo aspetto che mette in evidenza la criticità dell’impianto.

Docenti con più anni di esperienza sia nello Stato che nei percorsi Iefp e nelle paritarie, ma non 180X3 nello Stato, verrebbero sorpassati da chi ha solo 180X3, ciò implica che chi ha un decennio di esperienza non possa partecipare al concorso riservato, ma sì chi ha soli 15 mesi (da febbraio a giugno) in scuola statale, in barba alla normativa vigente. Ciò significa che chi oggi ha supplenze nello Stato al 31 agosto le va a perdere, a rischio sarebbe anche il futuro posto di lavoro e spesso la continuità didattica.

Era sufficiente applicare quanto già fatto nel 2016 e nel 2018, ovvero PAS+CONCORSO RISERVATO in ottemperanza delle graduatorie di istituto, già controllate dalle scuole e che, per questo non darebbero adito a ricorsi.

Invece, si è voluto ingarbugliare la matassa. Anche la G36 senza dividere docenti di serie A e B, ma considerando tutti alla pari (se insegnanti riconosciuti dal sistema scolastico nazionale) avrebbe velocizzato i tempi, visto che settembre è alle porte.

E cosa accadrà? Che chi ha i punteggi più alti prenderà le supplenze da settembre al 31 agosto, per poi vedersi negato il diritto alla partecipazione al concorso straordinario. Perciò si chiede ai politici di esaminare attentamente tutti i risvolti del provvedimento prima di portarlo in Consiglio dei Ministri, evitando i ricorsi che una schiera di avvocati sono già pronti ad intraprendere per le vergognose esclusioni.

Per il bene dei docenti precari, delle finanze pubbliche e, di conseguenza, delle famiglie italiane che vedrebbero negata la continuità didattica è bene rivedere il documento potendolo migliorare in modo equo e non bypassando la normativa vigente. Senza poi pensare a cosa direbbe l’Europa quando l’Italia discrimina i propri insegnanti, dividendo le categorie che fanno capo al sistema scolastico nazionale.

Il senatore Mario Pittoni che ben conosce il mondo della scuola, esperto nel sistema delle graduatorie, ha proposto lo straordinario bis per le scuole primarie, lo stesso bando può essere immediatamente applicato per le scuole secondarie di primo e secondo grado, in questo modo si mette al riparo chi lavora in scuola statale e ha diritto di venire stabilizzato anche se non ha maturato completamente il punteggio in tale realtà, ma nelle scuole di competenza regionale o paritarie riconosciute dalla normativa scolastica italiana.

*Giornalista professionista e docente

L’articolo Concorso straordinario secondaria, docenti centri formazione professionale non vanno esclusi! Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Riflessioni di una maestra di quinta. Lettera

Commenti disabilitati su Riflessioni di una maestra di quinta. Lettera

Didattica a distanza, se si potesse abolire il voto a favore della valutazione formativa tutti ne guadagneremmo

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, se si potesse abolire il voto a favore della valutazione formativa tutti ne guadagneremmo

Presentato il Piano di intervento per la riduzione dei divari territoriali in istruzione

Commenti disabilitati su Presentato il Piano di intervento per la riduzione dei divari territoriali in istruzione

Cura Italia, Aprea (FI): subito detraibilità rette scuole paritarie

Commenti disabilitati su Cura Italia, Aprea (FI): subito detraibilità rette scuole paritarie

Decreto scuola, riparte la diretta. Attesa per concorso straordinario, segui la diretta

Commenti disabilitati su Decreto scuola, riparte la diretta. Attesa per concorso straordinario, segui la diretta

Insegnare la costituzione attraverso l’arte. “Quando la parola si fa immagine diventa più potente” [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Insegnare la costituzione attraverso l’arte. “Quando la parola si fa immagine diventa più potente” [INTERVISTA]

Decreto scuola, concorso straordinario secondaria: i requisiti di accesso

Commenti disabilitati su Decreto scuola, concorso straordinario secondaria: i requisiti di accesso

Assunzione lavoratori pulizie, SGB chiede di accantonare più posti in Sicilia

Commenti disabilitati su Assunzione lavoratori pulizie, SGB chiede di accantonare più posti in Sicilia

Insegnanti italiani: nell’a.s. 2019/20 sono 835mila, di cui 150mila per il sostegno

Commenti disabilitati su Insegnanti italiani: nell’a.s. 2019/20 sono 835mila, di cui 150mila per il sostegno

Maturità 2020, documento del 15 maggio posticipato al 30. Un esempio con didattica a distanza

Commenti disabilitati su Maturità 2020, documento del 15 maggio posticipato al 30. Un esempio con didattica a distanza

La scuola senza stelle. Lettera

Commenti disabilitati su La scuola senza stelle. Lettera

Parlamento della Legalità, III Convegno nazionale a Monreale

Commenti disabilitati su Parlamento della Legalità, III Convegno nazionale a Monreale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti