Concorso straordinario, perché impedire ai docenti delle paritarie il ruolo? Lettera

Lettera

Ancora una volta vengono penalizzati dignitosi docenti precari. E’ stato detto che questa decisione è stata presa subito per consentire agli statali di potere accedere al ruolo al più presto. Pensate che tutti i docenti delle scuole statali riusciranno ad avere il posto? Sicuramente no e allora perché non dare la possibilità a qualche docente delle scuole paritarie di accedere al ruolo? Come se non bastasse i tre anni di servizio richiesti devono essere stati effettuati tutti nelle scuole paritarie. Perché non ammettere chi ha insegnato sia nelle scuole statali sia nelle scuole paritarie? Che senso ha? Io non riesco a capirlo.

Perché costringere questi docenti precari a frequentare i corsi abilitanti T.F.A. o P.A.S con un aggravio economico non indifferente da pagare alle Università che organizzano i corsi? Aggravio che in alcuni casi supera i tremila euro. Ricordo che spesso questi docenti devono fare salti mortali per pagarsi il corso abilitante. Comunque io credo che è stata sicuramente una svista e spero tanto che prima che il decreto diventi legge si possa permettere a questi docenti di accedere alla possibilità di abilitarsi. Fiduciosa invio distinti saluti e ringrazio.

L’articolo Concorso straordinario, perché impedire ai docenti delle paritarie il ruolo? Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti