Concorso Dirigenti Scolastici 2017, Fioramonti favorevole a soluzioni politiche e normative

A riferirlo è il Ministro stesso che, dopo l’incontro con i rappresentanti del Comitato Trasparenza è partecipazione, scrive su FB:

Oggi ho incontrato Michele Zannini e Gioconda Martucci in rappresentanza del Comitato Trasparenza è Partecipazione, a cui ho dato completa disponibilità per le richieste di accesso agli atti per i ricorrenti del concorso DS 2017. E poi mi sono dichiarato favorevole ad esplorare soluzioni politiche e normative, nel rispetto delle sentenze della magistratura amministrativa e nella speranza che anche le forze parlamentari si possano impegnare per una risoluzione del problema.

Piena disponibilità dunque da parte del Ministro Fioramonti sia dal punto di vista amministrativo (accesso agli atti) che politico.in ogni bisognerà attendere le sentenze della magistratura e dal punto di vista politico  dovranno concordare le forze parlamentari.

Dal punto di vista giudiziario una giornata importante sarà il 22 marzo 2020, quando il Consiglio di Stato sarà chiamato ad esprimersi sulla sentenza di annullamento del TAR.

Nel frattempo, secondo quanto riportato da Repubblica  il Comitato Trasparenza è partecipazione ha presentato nuove prove circa errori commessi durante la correzione delle prove scritte.

Concorso dirigenti scolastici: verbali di correzioni fatti in casa, in stanze d’albergo ed esaminatori organizzatori di corsi di preparazione

L’articolo Concorso Dirigenti Scolastici 2017, Fioramonti favorevole a soluzioni politiche e normative sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti