Concorso a cattedra: come si deve valutare punteggio nel caso di prova scritta e pratica. Sentenza

La nuova sentenza ottenuta dai legali ANIEF si aggiunge alle tante che gli Avvocati Marco Di Pietro, Sergio Galleano e Vincenzo De Michele avevano ottenuto in materia riformando il precedente orientamento sfavorevole del TAR Lazio e chiarendo ancora una volta che il Ministero dell’Istruzione aveva compiuto un vero e proprio illecito escludendo alcuni candidati al termine delle prove scritte per non aver raggiunto la soglia minima pari a 21/30 e non consentendo loro neanche di partecipare all’ultima prova pratica o laboratoriale prevista per alcune classi di concorso prima delle prove orali.

I legali ANIEF, infatti, hanno dimostrato con piena ragione che, nel rispetto di quanto statuito dall’articolo 400 del D. Lgs. 297/94, il punteggio totale per l’accesso alla prova orale “deve essere riscontrata dalla Commissione dopo l’espletamento di tutte e quattro le prove e non artificiosamente dopo le prime tre, ben potendo la quarta prova consentire di raggiungere la soglia dei 28/40” prevista dalla normativa a prescindere dal risultato parziale conseguito nelle prime tre prove.

Ancora una volta, dunque, il Collegio ha confermato quanto da sempre sostenuto dai legali Anief ribadendo, quindi, come sia “indubitabile che i quaranta punti debbano essere attribuiti alla valutazione del suo complesso delle prove scritte grafiche o pratiche e che l’Amministrazione ha illegittimamente alterato il principio esposto, attribuendo trenta punti per la valutazione delle prove scritte e grafiche e altri dieci punti per quelle pratiche, con ciò frazionando arbitrariamente le prove medesime e il punteggio relativo, al fine di creare un ulteriore momento di selezione non consentito dalla vigente normativa”.

Il nostro sindacato, denunciando come sempre con fermezza le violazioni poste in essere dal Miur nelle procedure concorsuali, ha ottenuto nuova conferma della validità delle sue tesi consentendo a tutti i candidati, che si erano sottoposti alle procedure concorsuali rimanendone illegittimamente esclusi a causa delle determinazioni del Ministero dell’Istruzione, l’accesso al pubblico impiego all’insegna delle pari opportunità e del rispetto della normativa vigente in materia.

L’articolo Concorso a cattedra: come si deve valutare punteggio nel caso di prova scritta e pratica. Sentenza sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

https://www.orizzontescuola.it/concorso-cattedra-si-deve-valutare-punteggio-nel-caso-prova-scritta-pratica-sentenza/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

adminreal

Related Posts

Concorso a cattedra per abilitati, Fedeli: lo bandiremo in anticipo. 65% sarà per titoli. Assunzioni da settembre 2018

Commenti disabilitati su Concorso a cattedra per abilitati, Fedeli: lo bandiremo in anticipo. 65% sarà per titoli. Assunzioni da settembre 2018

TFA sostegno, a breve nuova selezione per 14mila posti: chi può partecipare. Come sarà articolato il corso

Commenti disabilitati su TFA sostegno, a breve nuova selezione per 14mila posti: chi può partecipare. Come sarà articolato il corso

Precari, Pittoni (Lega): sul comma 131 Azzolina ha poco di cui vantarsi

Commenti disabilitati su Precari, Pittoni (Lega): sul comma 131 Azzolina ha poco di cui vantarsi

Coronavirus: 28mila finora i contagi sul lavoro da fine febbraio, ci sono anche Dirigenti e bidelli. Rapporto Inail

Commenti disabilitati su Coronavirus: 28mila finora i contagi sul lavoro da fine febbraio, ci sono anche Dirigenti e bidelli. Rapporto Inail

Una vita negata, per 32 anni in manicomio senza motivo. Oggi Pino può andare a scuola

Commenti disabilitati su Una vita negata, per 32 anni in manicomio senza motivo. Oggi Pino può andare a scuola

II disturbi dello spettro dell’autismo, impariamo a conoscerli, in classe e non. Approccio didattico

Commenti disabilitati su II disturbi dello spettro dell’autismo, impariamo a conoscerli, in classe e non. Approccio didattico

Abolita chiamata diretta, titolarità è su scuola. M5S: promessa mantenuta

Commenti disabilitati su Abolita chiamata diretta, titolarità è su scuola. M5S: promessa mantenuta

Formazione obbligatoria, Gilda: con monte ore obbligatorio scatta retribuzione per i docenti. Con quali soldi?

Commenti disabilitati su Formazione obbligatoria, Gilda: con monte ore obbligatorio scatta retribuzione per i docenti. Con quali soldi?

Rientro a scuola a settembre, task force: fino alle medie didattica in presenza. Non tutti entrano alle 8

Commenti disabilitati su Rientro a scuola a settembre, task force: fino alle medie didattica in presenza. Non tutti entrano alle 8

Esiti scrutini su registro elettronico, ANP: trovare equilibrio tra privacy e trasparenza

Commenti disabilitati su Esiti scrutini su registro elettronico, ANP: trovare equilibrio tra privacy e trasparenza

Coronavirus, Zaia: tracciare movimenti attraverso i cellulari è un’ottima soluzione

Commenti disabilitati su Coronavirus, Zaia: tracciare movimenti attraverso i cellulari è un’ottima soluzione

Coordinamento TFA: no a sanatoria per non abilitati con 3 anni servizio. Ecco perché

Commenti disabilitati su Coordinamento TFA: no a sanatoria per non abilitati con 3 anni servizio. Ecco perché

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti