Concorso 2018 e 24 CFU per non abilitati, bando slitta. Solo il 50% delle Università ha pubblicato offerta per i crediti

Leggiamo nell’articolo “Solo il 50% circa degli atenei ha pubblicato i bandi”, ammette il ministero, spiegando però che, per l’autonomia universitaria, sono i singoli atenei a doversi organizzare, sotto l’egida della Crui, la Conferenza dei rettori. E il concorso imminente? “Il bando slitterà probabilmente a marzo, con tempi un po’ più lunghi per assicurare a tutti la possibilità di acquisire i crediti”.

In effetti molte delle Università hanno ancora pubblicato solo l’offerta formativa, raccogliendo le preadesioni ai percorsi, ma in molti Atenei le lezioni non avranno inizio prima di gennaio 2018.

Fin qui l’articolo

Aggiungiamo noi che gli Uffici Scolastici non sono ancora pronti per la concessione dei permessi per il diritto allo studio, unica misura prevista per poter permettere a coloro che hanno una supplenza, di poter eventualmente assistere alle lezioni (in alcuni casi la domanda è stata fatta presentare con riserva entro il 15 novembre, altri hanno spostato in avanti la data, altri ancora attendono le istruzioni delle Università per avere certezza dei tempi).

Nel mese di dicembre invece dovrebbe essere avviata la fase transitoria, che prevede una procedura per i docenti già in possesso di abilitazione e una procedura per non abilitati con 3 anni di servizio, come prevista dal Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017

La Fedeli ha annunciato che sarà bandito in anticipo rispetto a quella data ultima di febbraio 2018 inserita nel Decreto. Concorso a cattedra per abilitati, Fedeli: lo bandiremo in anticipo. 60% sarà per titoli. Assunzioni da settembre 2018

L’articolo Concorso 2018 e 24 CFU per non abilitati, bando slitta. Solo il 50% delle Università ha pubblicato offerta per i crediti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

https://www.orizzontescuola.it/concorso-2018-24-cfu-non-abilitati-bando-slitta-solo-50-delle-universita-pubblicato-offerta-crediti/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti