Con nuovo esame di Stato basta discrasie Nord Sud fra Invalsi e voti finali

Lo testimoniano i risultati delle ultime prove Invalsi (a.s. 2017/2018) relative agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Le regioni dove il processo di autonomia differenziata è più sentito sono anche quelle dove gli studenti sono risultati più studiosi degli altri secondo gli Invalsi, ma non secondo la percentuale dei voti massimi conseguiti all’esame di Stato. Seguendo quest’ultimo criterio, gli studenti più bravi si trovano al Sud, soprattutto Puglia e Calabria.

Più e più volte è stata rilevata questa incongruenza fra la valutazione Invalsi e la valutazione dei 100 (con o senza lode) in grado di ribaltare la lettura dell’Italia istruita. Anche il Messaggero Veneto ha approfondito la questione all’approssimarsi sempre più dell’esame di Stato riformato.

Proprio qui sta la questione: secondo il ragionamento del quotidiano del Nord, le griglie di valutazione con cui saranno elaborate le prove della maturità targata Bussetti non lasceranno più molto spazio alle discrezionalità. Tutto sarà molto più scientifico, quasi matematico.

Per rendere più uniformi i risultati a livello nazionale, agli insegnanti sarà spiegato che cosa valutare e come valutarlo. Nell’assegnazione del voto finale avrà maggiore peso anche il curriculum scolastico del maturando. A questo punto si potrà verificare se a essere generoso è il sistema Invalsi o la commissione esaminatrice nel distribuire 100 e 100 e lode.

Leggi anche: Concorso scuola, Pittoni: con “domicilio professionale” stop a trasferimenti forzosi docenti

L’articolo Con nuovo esame di Stato basta discrasie Nord Sud fra Invalsi e voti finali sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Il cyberbullismo, evoluzione del bullismo o un fenomeno completamente nuovo?

Commenti disabilitati su Il cyberbullismo, evoluzione del bullismo o un fenomeno completamente nuovo?

Docenti e ATA da enti locali assunti al Ministero Istruzione: Italia condannata da Strasburgo a risarcire differenze retributive. Sentenza

Commenti disabilitati su Docenti e ATA da enti locali assunti al Ministero Istruzione: Italia condannata da Strasburgo a risarcire differenze retributive. Sentenza

Concorso straordinario: platea di 77.000 docenti, bocciati al quiz avranno di nuovo supplenza a settembre?

Commenti disabilitati su Concorso straordinario: platea di 77.000 docenti, bocciati al quiz avranno di nuovo supplenza a settembre?

Permessi legge 104: 18 giorni tra maggio e giugno aggiunti in Decreto Rilancio

Commenti disabilitati su Permessi legge 104: 18 giorni tra maggio e giugno aggiunti in Decreto Rilancio

DL Salvaprecari, alcuni docenti: non siamo d’accordo, è sanatoria

Commenti disabilitati su DL Salvaprecari, alcuni docenti: non siamo d’accordo, è sanatoria

Punteggio di ricongiungimento nel trasferimento: il docente non coniugato può valutarlo per i genitori

Commenti disabilitati su Punteggio di ricongiungimento nel trasferimento: il docente non coniugato può valutarlo per i genitori

24 CFU: come conseguirli subito con Campusinrete.it

Commenti disabilitati su 24 CFU: come conseguirli subito con Campusinrete.it

Coronavirus, il Comune di Padova restituirà parte delle rette scolastiche alle famiglie

Commenti disabilitati su Coronavirus, il Comune di Padova restituirà parte delle rette scolastiche alle famiglie

Esami di Stato, sessione straordinario: prima prova 18 settembre, il 16 si insediano commissioni. Il calendario

Commenti disabilitati su Esami di Stato, sessione straordinario: prima prova 18 settembre, il 16 si insediano commissioni. Il calendario

In Italia pochi laureati, competenze insufficienti e bassa comprensione inglese

Commenti disabilitati su In Italia pochi laureati, competenze insufficienti e bassa comprensione inglese

Nuovo PEI: guida alla compilazione di ogni sezione

Commenti disabilitati su Nuovo PEI: guida alla compilazione di ogni sezione

Centemero (FI): Costituzione va studiata come disciplina a sé stante

Commenti disabilitati su Centemero (FI): Costituzione va studiata come disciplina a sé stante

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti