Compiti per le vacanze: decidono gli insegnanti o i genitori?

Salve vi scrivo perché, nonostante le indicazioni del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, anche quest’anno scolastico è finito e mia figlia, 4 elementare, si ritrova oberata di compiti per le vacanze. Io ho già espresso la mia contrarietà a farle fare i compiti durante l’estate. Premetto che mia figlia non ha insufficienze da recuperare pur non essendo la prima della classe. Su questo fronte devo dire che insegnanti di altri classi nella stessa scuola la pensano come me; purtroppo non la sua. E infatti alcuni genitori mi hanno messo in guardia sul rischio di possibili rischi al rientro a scuola a settembre. Da genitore sono passibile di sanzioni? Mia figlia potrebbe iniziare l’anno scolastico con un’insufficienza per i compiti delle vacanze non fatti?

Compiti per le vacanze SI o NO? Il dibattito e le diverse posizioni

L’argomento dei compiti per le vacanze estive è piuttosto controverso. Già da qualche anno si sono messi in evidenza alcuni fronti contrari, che raccolgono adesioni di genitori e insegnanti (leggi il programma del gruppo Basta Compiti!). Ultimamente anche la politica ha preso posizione. Già a Natale scorso, prima della chiusura invernale delle scuole, Bussetti aveva invitato a non dare i compiti. Per l’estate la chiusura della scuola è più lunga e quindi molti insegnanti preferiscono optare per un volume ridotto di compiti che permetta comunque agli alunni di tenere la mente allenata a luglio e agosto. Tuttavia c’è anche chi sottolinea che esistono modi più creativi, ludici e divertenti per farlo, almeno in estate. In questo senso purtroppo manca ad oggi una presa di posizione chiara da parte del Ministero dell’Istruzione quindi tutto è rimesso alla discrezione degli insegnanti e dell’istituto (tanto che, come leggiamo nell’email riportata sopra, può anche accadere che nella stessa scuola ci siano posizioni diverse dei docenti).

Il genitore che non fa fare i compiti rischia multe o controlli?

Il timore, di fronte a questo quadro poco chiaro e non omogeneo, è che gli alunni rischino insufficienze e che i genitori, ancor peggio, siano passibili di multe o segnalazioni. Niente di tutto questo appare, a dire il vero, giuridicamente ipotizzabile concretamente.

 

L’articolo Compiti per le vacanze: decidono gli insegnanti o i genitori? sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

GISS Italia: parte il corso di formazione al sostegno didattico per gli idonei, ma solo per alcuni

Commenti disabilitati su GISS Italia: parte il corso di formazione al sostegno didattico per gli idonei, ma solo per alcuni

Concorso dirigenti scolastici 2017, Tar Lazio annulla graduatoria

Commenti disabilitati su Concorso dirigenti scolastici 2017, Tar Lazio annulla graduatoria

Autonomia Campania, De Luca: fondi per i ritardi della scuola del Sud

Commenti disabilitati su Autonomia Campania, De Luca: fondi per i ritardi della scuola del Sud

Coldiretti: oltre 3mila fattorie didattiche possono accogliere bambini

Commenti disabilitati su Coldiretti: oltre 3mila fattorie didattiche possono accogliere bambini

Mobilità personale educativo, domande dal 3 maggio al 28 maggio

Commenti disabilitati su Mobilità personale educativo, domande dal 3 maggio al 28 maggio

Organici, funzioni aperte dal 20 febbraio. Ministero emanerà circolare, novità per classi pollaio, serviranno più docenti

Commenti disabilitati su Organici, funzioni aperte dal 20 febbraio. Ministero emanerà circolare, novità per classi pollaio, serviranno più docenti

CNDDU: iniziativa a sostegno del rientro in famiglia dei docenti fuorisede

Commenti disabilitati su CNDDU: iniziativa a sostegno del rientro in famiglia dei docenti fuorisede

PIA e PAI, indicazioni e strumenti operativi. Due corsi DeAgostini, in regalo “Il quaderno operativo”

Commenti disabilitati su PIA e PAI, indicazioni e strumenti operativi. Due corsi DeAgostini, in regalo “Il quaderno operativo”

Legge promozione lettura e carta cultura 100 euro: testo in G.U.

Commenti disabilitati su Legge promozione lettura e carta cultura 100 euro: testo in G.U.

Supplenze brevi: divieto nomina primo giorno assenza, posti potenziamento, assenze sino a 10 giorni

Commenti disabilitati su Supplenze brevi: divieto nomina primo giorno assenza, posti potenziamento, assenze sino a 10 giorni

Esami e lezioni a distanza: app che monitora se ci sono suggeritori

Commenti disabilitati su Esami e lezioni a distanza: app che monitora se ci sono suggeritori

Concorso straordinario ruolo e procedura abilitante: due domande distinte, due prove diverse

Commenti disabilitati su Concorso straordinario ruolo e procedura abilitante: due domande distinte, due prove diverse

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti