Come può occuparsi della riapertura dei servizi una struttura quasi mai nata?

Come può un organismo che risulta ancora in fase di avvio dopo cinque anni dalla norma che ne ha decretato la nascita o che addirittura non è mai stato avviato, adempiere a funzioni tanto impegnative quanto importanti, quali quelle riguardanti la fase di riapertura di servizi come i Centri diurni e le strutture residenziali dopo l’emergenza coronavirus? A porre il quesito, riguardante le UOSES (Unità Operative Sociali e Sanitarie) della Regione Marche è il Gruppo Solidarietà, che su tale questione ha anche inviato una proposta di interrogazione ai membri del proprio Consiglio Regionale

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Una formula magica che ci porta nel mondo… dell’inclusione

Commenti disabilitati su Una formula magica che ci porta nel mondo… dell’inclusione

Una relazione di reciproco aiuto, per sentire e capire l’autismo

Commenti disabilitati su Una relazione di reciproco aiuto, per sentire e capire l’autismo

Vita Indipendente: dopo anni, ancora promesse deludenti e inadeguate

Commenti disabilitati su Vita Indipendente: dopo anni, ancora promesse deludenti e inadeguate

Noi, persone con disabilità intellettiva, protagonisti di una nuova cultura

Commenti disabilitati su Noi, persone con disabilità intellettiva, protagonisti di una nuova cultura

16 ottobre: il giorno giusto per far capire l’importanza di un cane guida

Commenti disabilitati su 16 ottobre: il giorno giusto per far capire l’importanza di un cane guida

Quell’uso dell’intelligenza artificiale che discrimina le persone con disabilità

Commenti disabilitati su Quell’uso dell’intelligenza artificiale che discrimina le persone con disabilità

Lavoro e disabilità: la Regione Campania cerca di imprimere una svolta

Commenti disabilitati su Lavoro e disabilità: la Regione Campania cerca di imprimere una svolta

CBM e il coronavirus: l’impegno in Italia e nel mondo

Commenti disabilitati su CBM e il coronavirus: l’impegno in Italia e nel mondo

Non chiediamo parole, ma fatti, per una ripresa che sia veramente per tutti

Commenti disabilitati su Non chiediamo parole, ma fatti, per una ripresa che sia veramente per tutti

Quando tre centimetri possono diventare una “gabbia”

Commenti disabilitati su Quando tre centimetri possono diventare una “gabbia”

La sindrome di Sjögren: aspetti clinici, narrativi e cinematografici

Commenti disabilitati su La sindrome di Sjögren: aspetti clinici, narrativi e cinematografici

Altri ragazzi sordi che leggono e si raccontano

Commenti disabilitati su Altri ragazzi sordi che leggono e si raccontano

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti