Come peggiorare ancora la situazione degli alunni lombardi con disabilità grave

«Chiedo di riconsiderare questa ulteriore penalizzazione degli alunni con disabilità grave che frequentano la scuola, e che in realtà la possono frequentare solo in parte, risultando quasi a pieno carico delle loro famiglie»: lo scrive Davide Soldani, padre di tre figli con disabilità grave, rivolgendosi direttamente al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, alla luce di una recente Delibera prodotta dalla Giunta di tale Regione, che prevede appunto un nuovo taglio della cosiddetta “Misura B1”, a danno di alunni con disabilità grave che frequentano la scuola

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Il lavoro di cura e le “mele avvelenate”

Commenti disabilitati su Il lavoro di cura e le “mele avvelenate”

Mi offro volontaria per la pubblicità

Commenti disabilitati su Mi offro volontaria per la pubblicità

La Vita Indipendente e le donne con disabilità

Commenti disabilitati su La Vita Indipendente e le donne con disabilità

Un mese importante per la sclerosi tuberosa

Commenti disabilitati su Un mese importante per la sclerosi tuberosa

Cooperazione e disabilità: un asse trasversale di qualità umana per tutti

Commenti disabilitati su Cooperazione e disabilità: un asse trasversale di qualità umana per tutti

Confronto sui nuovi LEA, sul Nomenclatore e sui Diritti

Commenti disabilitati su Confronto sui nuovi LEA, sul Nomenclatore e sui Diritti

Il Disegno di Legge Delega sul turismo e l’accessibilità

Commenti disabilitati su Il Disegno di Legge Delega sul turismo e l’accessibilità

“C’eral’acca”: un prezioso Centro di Documentazione

Commenti disabilitati su “C’eral’acca”: un prezioso Centro di Documentazione

Avviati gli sportelli del progetto “PLUS”, per l’inclusione lavorativa

Commenti disabilitati su Avviati gli sportelli del progetto “PLUS”, per l’inclusione lavorativa

Trenitalia: bene l’ammissione di errore, ora attendiamo con fiducia

Commenti disabilitati su Trenitalia: bene l’ammissione di errore, ora attendiamo con fiducia

Per i diritti e le pari opportunità, lo strumento è il progetto individuale

Commenti disabilitati su Per i diritti e le pari opportunità, lo strumento è il progetto individuale

“Ognuno è perfetto”, riuscito esempio di narrazione della disabilità

Commenti disabilitati su “Ognuno è perfetto”, riuscito esempio di narrazione della disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti