Come diventare insegnante di sostegno infanzia e primaria: novità Decreto Inclusione

Nello schema del Decreto L.vo di correzione del Decreto L.vo n. 66/2017 attuativo della legge 107/2015, approvato dal CDM il 20 maggio 2017 ci sono novità anche per gli insegnanti di scuola di infanzia e primaria.

Si prevede infatti che il Miur possa ridefinire il corso di Laurea in Scienze della formazione primaria, inserendo tra i contenuti i 60 CFU necessari per l’anno di specializzazione  su sostegno.

La formulazione originaria dell’articolo

Art. 12 Corso di specializzazione per le attivita’ di sostegno didattico nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria

1. La specializzazione per le attivita’ di sostegno didattico alle bambine e ai bambini, alle alunne e agli alunni con disabilita’ certificata nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria si consegue attraverso il corso di specializzazione di cui al comma 2.

2. Il corso di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attivita’ di sostegno didattico e l’inclusione scolastica: a) e’ annuale e prevede l’acquisizione di 60 crediti formativi universitari, comprensivi di almeno 300 ore di tirocinio, pari a 12 crediti formativi universitari; b) e’ attivato presso le universita’ autorizzate dal Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca nelle quali sono attivi i corsi di laurea a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria; c) e’ programmato a livello nazionale dal Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca in ragione delle esigenze e del fabbisogno del sistema nazionale di istruzione e formazione; d) ai fini dell’accesso richiede il superamento di una prova predisposta dalle universita’.

3. Accedono al corso esclusivamente gli aspiranti in possesso della laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria che abbiano conseguito ulteriori 60 crediti formativi universitari relativi alle didattiche dell’inclusione oltre a quelli gia’ previsti nel corso di laurea. Ai fini del conseguimento dei predetti 60 CFU, possono essere riconosciuti i crediti formativi universitari eventualmente conseguiti dai predetti laureati magistrali in relazione ad insegnamenti nonche’ a crediti formativi universitari ottenuti in sede di svolgimento del tirocinio e di discussione di tesi attinenti al sostegno e all’inclusione.

4. La positiva conclusione del corso di cui al comma 2 e’ titolo per l’insegnamento sui posti di sostegno della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

5. Con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca, da adottare ai sensi dell’articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127, sono definiti i piani di studio, le modalita’ attuative e quelle organizzative del corso di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attivita’ di sostegno didattico e l’inclusione scolastica, nonche’ i crediti formativi necessari per l’accesso al medesimo corso di specializzazione.

La modifica 

dopo le parole “del corso di” sono inserite le seguenti: “laurea in scienze della formazione primaria, anche con l’integrazione dei CFU di cui al comma 3, i piani di studio, le modalità attuative e quelle organizzative del corso di”.

L’articolo Come diventare insegnante di sostegno infanzia e primaria: novità Decreto Inclusione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti