Chips di Kale (cavolo nero)

Le chips di kale sono un antipasto o uno snack sano e semplicissimo da preparare seguendo una ricetta macrobiotica e vegana. Il kale è, oggi, sulla bocca di tutti: infatti, il cavolo nero, talvolta tradotto anche come cavolo riccio, è uno degli alimenti di tendenza. Deve la sua popolarità alle ricche proprietà benefiche che gli sono valse anche l’appellativo di “superfood”, mentre molti sportivi l’hanno inserito nella dieta in virtù del fatto che rappresenta un vero e proprio integratore naturale.

Nello specifico, questa verdura che appartiene alla famiglia delle Crucifere è ricca di vitamina C, vitamine del gruppo B, vitamina K e fibra. Inoltre, ha spiccate proprietà antiossidanti che consentono di contrastare l’invecchiamento dell’organismo e di supportare il fegato nella sua funzione depurativa. In generale, dunque, il kale è consigliato perché sostiene il nostro sistema immunitario, contribuisce a mantenere la salute delle ossa e combatte le infiammazioni.

Scopriamo, dunque, questa semplicissima ricetta che ci permetterà di scoprire un ingrediente nuovo, sano e sfizioso da abbinare con la salsa tzatziki.

 

Chips di Kale
Porzioni Tempo di preparazione
1teglia 30minuti
Porzioni Tempo di preparazione
1teglia 30minuti

Le Istruzioni
  1. Separate le foglie di kale, lavatele accuratamente e, con un coltello, tagliatele in pezzi di medie dimensioni e abbastanza regolari,

  2. Distribuite il kale su una teglia ricoperta da carta da forno, aggiungete un pizzico di sale e un filo d’olio, e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno.

  3. Preriscaldate il forno a 180°C: quando avrà raggiunto la temperatura, infornate per circa 10 minuti.

  4. Conclusa la cottura, verificate che le chips di kale siano croccanti, ma non al punto da rompersi, e servitele.

L’articolo Chips di Kale (cavolo nero) sembra essere il primo su InSalute.

Leggi Tutto

Fonte InSalute

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

alessandro

Related Posts

Canapa per la fame nel mondo: 3 italiani presentano alla NASA un progetto per coltivarla in Africa

Commenti disabilitati su Canapa per la fame nel mondo: 3 italiani presentano alla NASA un progetto per coltivarla in Africa

Giuseppe Sala: «accoglienza è riconoscere se stessi come “gli altri”»

Commenti disabilitati su Giuseppe Sala: «accoglienza è riconoscere se stessi come “gli altri”»

Spesa farmaceutica: i conti non quadrano

Commenti disabilitati su Spesa farmaceutica: i conti non quadrano

Wanted Talent in Automotive, borsa di studio per studenti universitari

Commenti disabilitati su Wanted Talent in Automotive, borsa di studio per studenti universitari

Canapera: dalla Sardegna la confettura di pera e canapa

Commenti disabilitati su Canapera: dalla Sardegna la confettura di pera e canapa

Due o tre cose che ho imparato sui mercati finanziari (e su come guadagnarci)

Commenti disabilitati su Due o tre cose che ho imparato sui mercati finanziari (e su come guadagnarci)

JOKER, L’arte è sovversiva perché è connessa all’inconscio.

Commenti disabilitati su JOKER, L’arte è sovversiva perché è connessa all’inconscio.

Stato e risparmio. Quando si tradisce il risparmiatore

Commenti disabilitati su Stato e risparmio. Quando si tradisce il risparmiatore

Assunzioni docenti 2019, ultimi nominati da GaE e concorsi. Aggiornato Varese

Commenti disabilitati su Assunzioni docenti 2019, ultimi nominati da GaE e concorsi. Aggiornato Varese

In occasione di “I love Canapina” il menù alla canapa di Felice Arletti

Commenti disabilitati su In occasione di “I love Canapina” il menù alla canapa di Felice Arletti

Il gelato alla canapa di Perlecò: “La famiglia di Bob Marley ci ha chiesto i diritti”

Commenti disabilitati su Il gelato alla canapa di Perlecò: “La famiglia di Bob Marley ci ha chiesto i diritti”

USB, Decreto scuola. Ovvero: come NON risolvere il problema del precariato

Commenti disabilitati su USB, Decreto scuola. Ovvero: come NON risolvere il problema del precariato

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti