Chi studia musica va meglio in scienze, matematica e inglese

I ricercatori hanno esaminato i registri scolastici di 112.000 studenti della Columbia Britannica, di cui circa il 13% aveva partecipato ad almeno un corso di musica nei gradi di scuola 10, 11 o 12, come pianoforte, orchestra, jazz band, coro da concerto e voce jazz.

Gli studenti che avevano frequentato lezioni di musica, in particolare se avevano seguito corsi di strumento, hanno ottenuto valutazioni più alte in tre materie: scienze, matematica e inglese.

Il  commento di Peter Gouzouasis, ricercatore dell’Università di British Columbia. “Per imparare a suonare uno strumento musicale uno studente deve imparare a leggere le note, sviluppare la coordinazione occhio-mano-mente, affinare la capacità di ascolto e, se suona in un ensemble, anche disciplina e abilità di squadra. Tutte queste esperienze di apprendimento hanno un ruolo nel migliorare le capacità cognitive”.

L’articolo Chi studia musica va meglio in scienze, matematica e inglese sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Immissioni un ruolo 2019/20, quando si può cambiare proposta già accettata

Commenti disabilitati su Immissioni un ruolo 2019/20, quando si può cambiare proposta già accettata

Carta docente bonus 500 euro, cosa si può acquistare. Cassa bluetooth per docenti di musica?

Commenti disabilitati su Carta docente bonus 500 euro, cosa si può acquistare. Cassa bluetooth per docenti di musica?

Graduatorie di istituto, 24 CFU anche per docenti già inseriti che chiedono nuova classe di concorso

Commenti disabilitati su Graduatorie di istituto, 24 CFU anche per docenti già inseriti che chiedono nuova classe di concorso

Concorso per il ruolo degli Insegnanti di Religione Cattolica: requisiti di accesso

Commenti disabilitati su Concorso per il ruolo degli Insegnanti di Religione Cattolica: requisiti di accesso

Scuole paritarie, Kaladich: servirebbe un cambio nell’opinione pubblica, in Rilancio misure ancore modeste di salvataggio [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Scuole paritarie, Kaladich: servirebbe un cambio nell’opinione pubblica, in Rilancio misure ancore modeste di salvataggio [INTERVISTA]

Piano rientro a settembre, Uil prende le distanze: ecco perché non porterà a riapertura scuole

Commenti disabilitati su Piano rientro a settembre, Uil prende le distanze: ecco perché non porterà a riapertura scuole

Sindacati convocati su stipendi, precariato regionalizzazione. Serafini (SNALS): primo successo, ma valuteremo

Commenti disabilitati su Sindacati convocati su stipendi, precariato regionalizzazione. Serafini (SNALS): primo successo, ma valuteremo

“Contest School” 19-22 ottobre, possono partecipare gli Istituti alberghieri

Commenti disabilitati su “Contest School” 19-22 ottobre, possono partecipare gli Istituti alberghieri

A 7 anni superstite crollo San Giuliano di Puglia. Adesso diventa maestra

Commenti disabilitati su A 7 anni superstite crollo San Giuliano di Puglia. Adesso diventa maestra

Emendamento Tfa Sostegno ingiusto. Lettera

Commenti disabilitati su Emendamento Tfa Sostegno ingiusto. Lettera

Pensione a 67 anni senza 20 anni di contributi, le alternative

Commenti disabilitati su Pensione a 67 anni senza 20 anni di contributi, le alternative

Migliaia i bambini non in regola con vaccini, ma livelli oltre 95%. Adesso vaccini per tutti

Commenti disabilitati su Migliaia i bambini non in regola con vaccini, ma livelli oltre 95%. Adesso vaccini per tutti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti