Cerco la voce di persone con disabilità del linguaggio

«Sto seguendo un progetto – scrive Davide Mulfari, dottorando dell’Università di Pisa – in cui utilizzo l’intelligenza artificiale per riconoscere il parlato difficilmente intelligibile delle persone con disartria e altre forme di disabilità del linguaggio, che non possono utilizzare i dispositivi di riconoscimento automatico del parlato su cui si basano gli assistenti virtuali presenti sul mercato. Per addestrare il sistema, però, ho bisogno dell’aiuto di più persone possibili con disartria o altre disabilità del linguaggio, ognuna delle quali dovrebbe semplicemente donare la propria voce»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti