C’è l’Italia del Terzo Settore che non può aspettare

«Non possiamo interrompere la nostra attività che oggi sostiene migliaia di persone fragili che devono poter continuare a contare su di noi. Per questo chiediamo alle Istituzioni di non fermarci, ma anzi di aiutarci a continuare il nostro lavoro che rischia altrimenti di cessare»: è con queste parole che Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, lancia la campagna social “#Nonfermateci”, consistente sostanzialmente in cinque “card fotografiche” che richiamano le attività svolte costantemente dalle organizzazioni del Terzo Settore

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Nel 2018 la Disability Card dovrà passare da progetto a realtà

Commenti disabilitati su Nel 2018 la Disability Card dovrà passare da progetto a realtà

La disabilità è negli occhi di chi guarda (e anche nella penna di chi scrive)

Commenti disabilitati su La disabilità è negli occhi di chi guarda (e anche nella penna di chi scrive)

Toscana: una più ampia azione di promozione e tutela della salute mentale

Commenti disabilitati su Toscana: una più ampia azione di promozione e tutela della salute mentale

Ancora troppi “manicomi nascosti”

Commenti disabilitati su Ancora troppi “manicomi nascosti”

Tecnologie intelligenti e innovazione per l’autismo

Commenti disabilitati su Tecnologie intelligenti e innovazione per l’autismo

Il “Decreto Sostegni Bis” e i docenti di sostegno

Commenti disabilitati su Il “Decreto Sostegni Bis” e i docenti di sostegno

Violenza contro le donne (con e senza disabilità): l’Italia sotto osservazione

Commenti disabilitati su Violenza contro le donne (con e senza disabilità): l’Italia sotto osservazione

I trasporti di Torino e le persone con disabilità: siamo a una svolta positiva?

Commenti disabilitati su I trasporti di Torino e le persone con disabilità: siamo a una svolta positiva?

La vittoria di Martina contro quel verdetto senza appello

Commenti disabilitati su La vittoria di Martina contro quel verdetto senza appello

Per aprire gli occhi alla diversità

Commenti disabilitati su Per aprire gli occhi alla diversità

Viaggio insieme a Federico nel paese dell’autismo

Commenti disabilitati su Viaggio insieme a Federico nel paese dell’autismo

La mia vita… in quale luogo? Ovvero, come definire una struttura segregante?

Commenti disabilitati su La mia vita… in quale luogo? Ovvero, come definire una struttura segregante?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti