Workers buyout: quando i lavoratori fanno rinascere l’impresa

Workers buyout: quando i lavoratori fanno rinascere l’impresa

Commenti disabilitati su Workers buyout: quando i lavoratori fanno rinascere l’impresa

Crescono le storie di WBO in Italia: aziende in crisi che vengono rilanciate in forma cooperativa dagli ex dipendenti. Il caso della Screensud di Acerra, che produce reti metalliche, è un’esperienza esemplare che valorizza competenze, esperienze e permette a un territorio già martoriato dalla disoccupazione di guardare al futuro con più ottimismo Leggi Tutto Fonte
Complete Reading

Buoni alimentari su carta prepagata: l’esperienza di Bergamo

Commenti disabilitati su Buoni alimentari su carta prepagata: l’esperienza di Bergamo

Ricordate le due tranche da 400 milioni l’una stanziate dal Governo per i buoni alimentari? L’assessora alle politiche sociali di Bergamo racconta come è cambiata la richiesta tra la prima e la seconda tranche e di come la novità di una carta prepagata possa rendere più efficiente lo strumento: «È in atto un cambiamento dell’idea
Complete Reading

Così il Covid ha allargato il gender gap sul lavoro

Commenti disabilitati su Così il Covid ha allargato il gender gap sul lavoro

Su 4 posti di lavoro persi nel 2020, 3 li hanno persi le donne. «Questa crisi a differenza di quella del 2008 ha colpito più le donne che gli uomini a due livelli» dice la sociologa Chiara Saraceno: «Nel mercato del lavoro e per l’effetto della chiusura di servizi e scuole, per cui si sono
Complete Reading

Comunità cristiane e disabilità: una parrocchia a misura di ogni persona

Commenti disabilitati su Comunità cristiane e disabilità: una parrocchia a misura di ogni persona

La Diocesi di Milano rilancia in un convegno online il lavoro del tavolo “O tutti o nessuno”: «Nelle nostre comunità le persone con disabilità non si vedono. Non dobbiamo più pensare di fare cose “per loro”, dobbiamo parlare soltanto di “noi”, perché c’è solo un noi in cui ci siamo io, tu, l’altro… insieme», dice
Complete Reading

Retromarcia del Ministero: niente didattica in presenza per i figli dei key workers

Commenti disabilitati su Retromarcia del Ministero: niente didattica in presenza per i figli dei key workers

Il Ministero dell’istruzione cambia idea: «sulla possibilità per i figli dei cosiddetti key workers, i lavoratori essenziali, di frequentare in presenza si rendono necessari ulteriori approfondimenti», dice. Resta invece confermata la possibilità di svolgere attività in presenza per i ragazzi con bisogni educativi speciali e con disabilità Leggi Tutto Fonte Vita.it – Sezione Società –
Complete Reading

L’alunno positivo non può collegarsi alle lezioni in DaD

Commenti disabilitati su L’alunno positivo non può collegarsi alle lezioni in DaD

Succede al liceo Marconi di Milano. Una circolare del 4 marzo dice che la DaD può essere attivata solo per gli alunni contatti di positivi, non per i positivi. Dalla mezzanotte del 4 marzo la Lombardia è in arancione rafforzato e tutte le scuole sono in Didattica a Distanza. L’alunno positivo, però, anche asintomatico, «risulta
Complete Reading

Tognoli, il sindaco che scommise sulla cultura

Commenti disabilitati su Tognoli, il sindaco che scommise sulla cultura

È morto il sindaco, molto amato, che ha guidato la città tra 1976 e 1986. In anni ancora segnati dalla crisi e dalla violenza, aveva intrapreso un percorso di coesione e di ricostruzione, puntando sul valore sociale della cultura. Un modello che purtroppo non ha trovato imitatori Leggi Tutto Fonte Vita.it – Sezione Società –
Complete Reading

A scuola i figli dei key workers: ma nessuno sa chi sono

Commenti disabilitati su A scuola i figli dei key workers: ma nessuno sa chi sono

Nessuno sa con esattezza chi siano i lavoratori “essenziali” che hanno diritto a chiedere di frequentare in presenza. E il diritto cessa se uno dei due genitori è in smart working? I presidi scrivono al Ministero: «Se la didattica in presenza per i figli dei key worker è un diritto, inaccettabile rimettere ai dirigenti scolastici
Complete Reading

Vivere ai margini: l’utopia concreta delle aree interne

Commenti disabilitati su Vivere ai margini: l’utopia concreta delle aree interne

Quello delle aree interne è uno dei nodi irrisolti del nostro Paese. Un Paese ancora troppo legato all’idea di un “centro” contrapposto alla “periferia”. Valorizzare le differenze e le specificità di borghi e comunità è, invece, la strada per riattivare questa parte importante del nostro territorio Leggi Tutto Fonte Vita.it – Sezione Società – News
Complete Reading

Alunni disabili e figli di key workers: in presenza anche in arancione scuro

Commenti disabilitati su Alunni disabili e figli di key workers: in presenza anche in arancione scuro

Il Ministero ha emanato oggi una nota per specificare che anche in zona arancione scuro deve essere garantita la didattica in presenza per alunni disabili o figli di personale sanitario, di RSA, delle forze dell’ordine e del personale scolastico. La misura riguarda tutti gli ordini scolastici, a patto che le famiglie ne facciano esplicita richiesta
Complete Reading

L’abbandono dei nostri figli

Commenti disabilitati su L’abbandono dei nostri figli

Un papà già da qualche giorno in zona arancione scuro racconta il tira e molla con la scuola del figlio, per fargli seguire le lezioni in presenza. Un giorno si può e poi non si può più e poi si può ancora e poi no… nonostante il ragazzo abbia bisogni educativi speciali. «Come possiamo fidarci
Complete Reading

La scuola deve essere l’ultima a chiudere. Ma se chiude, ecco le cose da fare subito

Commenti disabilitati su La scuola deve essere l’ultima a chiudere. Ma se chiude, ecco le cose da fare subito

Più di 6 milioni gli studenti stanno per tornare in Dad, una situazione che non si verificava dal lockdown della primavera 2020. Biondi (Indire): «Determinante migliorare la qualità della Dad, subito. Si recuperi con la didattica online la socialità dei ragazzi». Morniroli (Forum Diversità Diversità): «Dad a gruppi, in spazi tranquilli e con un tutor
Complete Reading

Beni confiscati, 25 anni dopo: non diamola vinta alla mafia

Commenti disabilitati su Beni confiscati, 25 anni dopo: non diamola vinta alla mafia

Il 7 marzo 1996 veniva approvata la legge 109 promossa da Libera. Con i contributi di Carlo Borgomeo, don Luigi Ciotti, Nando Dalla Chiesa, Sebastiano Ardita, Tina Martinez Montinaro, Ugo Bressanello e del capo dell’Agenzia nazionale Bruno Corda ripercorriamo luci e ombre di una normativa che ha bisogno di una profonda manutenzione per non perdere
Complete Reading

Spese adottive, via alle domande di rimborso

Commenti disabilitati su Spese adottive, via alle domande di rimborso

Da domani, 5 marzo, fino al 3 maggio sarà possibile presentare istanza di rimborso per le spese sostenute per adozioni concluse nel 2018 e nel 2019. Stanziati 15 milioni di euro Leggi Tutto Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed Powered by WPeMatico

Il treno da non perdere per rafforzare i servizi sociali

Commenti disabilitati su Il treno da non perdere per rafforzare i servizi sociali

La legge di bilancio fissa l’obiettivo a tendere di 1 assistente sociale a tempo indeterminato ogni 4mila abitanti, stanziando risorse per le assunzioni. Il meccanismo si attiva però solo per i Comuni che già hanno un rapporto di 1/6500. «Non si parli di penalizzazione», dice Gazzi, «le risorse ci sono, il nodo oggi è superare
Complete Reading

Lamezia Terme, 100 firme per i diritti delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Lamezia Terme, 100 firme per i diritti delle persone con disabilità

Lettera ai commissari prefettizi. Sottoscrivono i firmatari: «Chiediamo alla Terna Commissariale di fare chiarezza perché ciò che è accaduto non si ripeta e di impedire che si compia il massimo dell’ingiustizia di trasformare in danno una speranza» Leggi Tutto Fonte Vita.it – Sezione Welfare – News Feed Powered by WPeMatico

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti