“Caro Babbo Natale, vorrei un ascensore”: la lettera “collettiva” delle famiglie con disabilità

Lettera a 12 mani di ragazzi con disabilità e dei loro genitori: a Babbo Natale chiedono identità, casa, conoscenza, coraggio, e un Dopo di noi rassicurante, “per non essere in ansia anche nell’aldilà”

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti