Caregiver familiari: urge un nome italiano

«Se sei invisibile – scrive Simona Lancioni – e vuoi uscire da questa condizione, farti chiamare con un nome che quasi nessuno conosce non è esattamente la migliore delle strategie. Dunque bisognerebbe trovare un termine o un’espressione italiana per sostituire le parole “caregiver familiare”, senza dovere ogni volta precisare che si tratta di quella persona che si prende cura in modo gratuito, continuativo e quantitativamente significativo, di familiari del tutto non autosufficienti a causa di importanti disabilità. Il toto nome è aperto!»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Tutta l’ANGSA ringrazia Pierluigi Fortini

Commenti disabilitati su Tutta l’ANGSA ringrazia Pierluigi Fortini

L’inclusione lavorativa delle persone con sindrome di Down: un premio all’AIPD

Commenti disabilitati su L’inclusione lavorativa delle persone con sindrome di Down: un premio all’AIPD

Il rispetto delle reciproche differenze a ”Cinema senza Barriere®”

Commenti disabilitati su Il rispetto delle reciproche differenze a ”Cinema senza Barriere®”

Mancherà a tutti il “fascino a rotelle” di Simona

Commenti disabilitati su Mancherà a tutti il “fascino a rotelle” di Simona

I servizi dell’Associazione AST per le famiglie con sclerosi tuberosa

Commenti disabilitati su I servizi dell’Associazione AST per le famiglie con sclerosi tuberosa

Scuola: servono determinazione, lucidità, coesione e collaborazione

Commenti disabilitati su Scuola: servono determinazione, lucidità, coesione e collaborazione

Donne con disabilità: quel Manifesto è un traguardo o un punto di partenza?

Commenti disabilitati su Donne con disabilità: quel Manifesto è un traguardo o un punto di partenza?

Aggiornamento sulle distrofie muscolari infantili

Commenti disabilitati su Aggiornamento sulle distrofie muscolari infantili

Devono passare senza ostacoli, quei due emendamenti al “Decreto Rilancio”

Commenti disabilitati su Devono passare senza ostacoli, quei due emendamenti al “Decreto Rilancio”

A chi andrà questa volta il premio di città più accessibile?

Commenti disabilitati su A chi andrà questa volta il premio di città più accessibile?

Un’azione prioritaria di protezione per le famiglie con disabilità

Commenti disabilitati su Un’azione prioritaria di protezione per le famiglie con disabilità

Da dove ricominciare? Dai diritti umani delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Da dove ricominciare? Dai diritti umani delle persone con disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti