Carcere e detenuti stranieri: ecco cosa cambia con la riforma

Tecnologia, tutela dei diritti e maggiore comunicazione con gli operatori e le famiglie per rispettare il dettato costituzionale e garantire sicurezza. Intervista a Paolo Borgna, procuratore aggiunto al tribunale di Torino, componente della commissione Giostra e coordinatore del Tavolo “Stranieri” degli Stati generali

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti