Cancro, l’origine silenziosa: svelato il meccanismo sulla diffusione precoce

La scoperta, fatta studiando una forma particolarmente aggressiva di tumore della mammella, potrebbe valere anche per altri tumori a disseminazione precoce, come il melanoma e il cancro del pancreas, ridefinendo il concetto di metastasi e aprendo la strada a nuove strategie di cura che ne blocchino lo sviluppo. Due gruppi di ricercatori – riporta l’Ansa – hanno individuato quella che potrebbe essere definita l’origine silenziosa del cancro, ovvero il meccanismo estremamente precoce con cui le cellule malate cominciano a diffondersi nell’organismo prima ancora che si formi il tumore vero e proprio. Gli studi indipendenti sono stati pubblicati su Nature dal team di Julio Aguirre-Ghiso, alla Icahn School of Medicine at Mount Sinai di New York, e da quello di Christoph Klein, dell’Università di Ratisbona, in Germania.

Le due ricerche sono state condotte sul tumore della mammella Her-2 positivo, studiato nei topi e nelle biopsie da paziente. Grazie a colture cellulari in 3D e innovative tecniche di visualizzazione ad alta risoluzione in vivo, i ricercatori hanno osservato in diretta che alcune cellule impazzite del tessuto mammario, stimolate dall’ormone progesterone, possono iniziare a distaccarsi dalla lesione precancerosa ancora prima che il tumore vero e proprio abbia preso forma. Una volta entrate nel sangue, queste pioniere vanno a colonizzare il midollo osseo, i polmoni e altri organi, dove possono rimanere quiescenti per periodi molto lunghi risultando immuni alla chemioterapia (efficace soltanto sulle cellule attive e capaci di dividersi). A distanza di tempo, una sveglia molecolare suona nel loro Dna scuotendole dal torpore: riprendendo a proliferare, queste cellule finiscono per generare metastasi molto più aggressive rispetto a quelle prodotte dalle cellule malate ritardatarie che si distaccano in un secondo momento dal tumore già formato.

Secondo Aguirre-Ghiso, questi risultati “potrebbero fare luce su fenomeni giudicati finora inspiegabili, come ad esempio il fatto che il 5% dei pazienti oncologici nel mondo presenti metastasi pur non avendo un tumore originario e, soprattutto, potrebbero spiegare perché sia così difficile trattare il cancro una volta che si è diffuso. Da un punto di vista biologico, questo nuovo modello fa incrinare le certezze che pensavamo di avere sulla diffusione del cancro. È probabile che dovremmo rivedere le idee che ci siamo fatti sulle metastasi. La nostra speranza – conclude l’oncologo – è che queste scoperte ridefiniscano il modo in cui pensiamo di trattare le metastasi”.

Lo studio su Nature/1

Lo studio su Nature/2

L’articolo Cancro, l’origine silenziosa: svelato il meccanismo sulla diffusione precoce proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Materia oscura, l’ipotesi degli scienziati russi: “Dall’epoca del Big Bang si è ristretta”

Commenti disabilitati su Materia oscura, l’ipotesi degli scienziati russi: “Dall’epoca del Big Bang si è ristretta”

Morbillo, già più di mille casi da inizio 2017. Lorenzin: “Urgente applicare nuovo piano vaccini”

Commenti disabilitati su Morbillo, già più di mille casi da inizio 2017. Lorenzin: “Urgente applicare nuovo piano vaccini”

Ecco la vita segreta degli atomi, filmato il loro movimento dai ricercatori italiani

Commenti disabilitati su Ecco la vita segreta degli atomi, filmato il loro movimento dai ricercatori italiani

Depressione, scoperte 15 regioni di Dna associate alla malattia. “Un aiuto per sviluppare nuove terapie”

Commenti disabilitati su Depressione, scoperte 15 regioni di Dna associate alla malattia. “Un aiuto per sviluppare nuove terapie”

Apollo 1, 50 anni fa la tragedia che cambiò la Nasa e le missioni per lo spazio

Commenti disabilitati su Apollo 1, 50 anni fa la tragedia che cambiò la Nasa e le missioni per lo spazio

Torino, il primo trapianto al mondo di un rene al posto della milza salva la vita a una bambina di sei anni

Commenti disabilitati su Torino, il primo trapianto al mondo di un rene al posto della milza salva la vita a una bambina di sei anni

IgNobel 2016, premio alla Volkswagen per scandalo Dieselgate: “Risolto problema emissioni”

Commenti disabilitati su IgNobel 2016, premio alla Volkswagen per scandalo Dieselgate: “Risolto problema emissioni”

In stato vegetativo da 15 anni, recupera uno stato minimo di coscienza grazie alla stimolazione del nervo vago

Commenti disabilitati su In stato vegetativo da 15 anni, recupera uno stato minimo di coscienza grazie alla stimolazione del nervo vago

L’ultima missione della sonda Cassini: tuffarsi negli anelli di Saturno

Commenti disabilitati su L’ultima missione della sonda Cassini: tuffarsi negli anelli di Saturno

Svezia, nuvola a forma di Ufo sopra le piste da sci: è una nube lenticolare – FOTO

Commenti disabilitati su Svezia, nuvola a forma di Ufo sopra le piste da sci: è una nube lenticolare – FOTO

Onde gravitazionali, “captato nuovo segnale proveniente dalla fusione di due buchi neri a 3 miliardi di anni luce”

Commenti disabilitati su Onde gravitazionali, “captato nuovo segnale proveniente dalla fusione di due buchi neri a 3 miliardi di anni luce”

Trapianto midollo, “azzerata mortalità bambini con immunodeficienze primitive” grazie a nuova sperimentazione salvavita

Commenti disabilitati su Trapianto midollo, “azzerata mortalità bambini con immunodeficienze primitive” grazie a nuova sperimentazione salvavita

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti