CAMPUS 40#180 Ciclo di incontri-dialoghi-formazione in occasione dei 40 anni della legge 180

adfaffqawf


CAMPUS 40#180

Ciclo di incontri-dialoghi-formazione in occasione dei 40 anni della legge 180

sui temi della contenzione,
delle liberta’, dei diritti e dell’integrazione aperto a tutti e rivolto a giovani lavoratori e studenti tra i 17 e i 30 anni. A cura di DUEMILAUNO AGENZIA SOCIALE www.2001agsoc.it

giovedì 28 giugno, presentazione del film PADIGLIONE 25 ore 17-20, sala Bazlen di Palazzo Gopcevich, via Rossini 4 Trieste di Massimiliano Carboni e Claudia Demichelis alla presenza degli autori. Ingresso libero, sala climatizzata.

Produzione: Massimiliano Carboni e Claudia Demichelis | Altera Studio
Nell’estate 1975 un gruppo di infermieri dell’istituto manicomiale S. Maria della Pietà di Roma, influenzati dalle idee di Franco Basaglia, decidono di occupare e autogestire uno dei padiglioni del manicomio: il Padiglione 25. Inizia così per gli “ospiti” un lavoro lento e faticoso di reinserimento progressivo nella società, obiettivo finale del progetto è la definiva dimissione dei degenti. Per 12 mesi ogni aspetto della vita del reparto viene annotato dagli infermieri in un diario che testimonia il difficile e quotidiano percorso di liberazione dal regime di segregazione manicomiale. La voce di Giorgio Tirabassi accompagna lo spettatore nella lettura del diario e sono gli stessi infermieri che ripercorrono nelle interviste questa esperienza. La storia del Padiglione 25 è insieme specifica ed emblematica: una storia di pochi che si connette a quella dei molti. Attraverso le testimonianze di chi ha lavorato fianco a fianco con Franco Basaglia, il contributo delle immagini dell’archivio AAMOD e della Fondazione Franco e Franca Basaglia, l’archivio video degli infermieri stessi e infine grazie alle suggestive animazioni di Annalisa Corsi siamo riusciti a fotografare un momento di passaggio importante nella vita di un’Italia che in quegli anni cominciava a liberarsi dai manicomi. La vicenda di Padiglione 25 rappresenta ancora oggi un esempio per chi vuole riflettere sull’attuale condizione di trattamento e cura del disagio psichico.

Info 3357809282.

Con il contributo del COMUNE di TRIESTE

Leggi Tutto

Fonte forumsalutementale.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

Le ragioni del Ddl. Mezzo secolo di esperienze per ricominciare

Commenti disabilitati su Le ragioni del Ddl. Mezzo secolo di esperienze per ricominciare

Ulss 2: Emergenza personale per i servizi di Psichiatria e Psicologia

Commenti disabilitati su Ulss 2: Emergenza personale per i servizi di Psichiatria e Psicologia

L’insano piacere di creare nuove istituzioni totali

Commenti disabilitati su L’insano piacere di creare nuove istituzioni totali

Una cordata per il Nobel a Basaglia e alla sua psichiatria con l’uomo al centro

Commenti disabilitati su Una cordata per il Nobel a Basaglia e alla sua psichiatria con l’uomo al centro

Tredici canti da altrettante polverose cartelle

Commenti disabilitati su Tredici canti da altrettante polverose cartelle

Bookcity 2019. Alla Casa una serata su salute mentale e disabilità

Commenti disabilitati su Bookcity 2019. Alla Casa una serata su salute mentale e disabilità

Carpi convegno spdc no restraint 26 e 27 ottobre

Commenti disabilitati su Carpi convegno spdc no restraint 26 e 27 ottobre

40#180: Borgna: “Basaglia capì che era necessario recuperare l’individuo”

Commenti disabilitati su 40#180: Borgna: “Basaglia capì che era necessario recuperare l’individuo”

Il film Padiglione 25 diventa un libro

Commenti disabilitati su Il film Padiglione 25 diventa un libro

Il futuro di una rivoluzione “gentile”

Commenti disabilitati su Il futuro di una rivoluzione “gentile”

Ugo Cerletti: “.. considero l’elettroshock una violenza fatta alla personalità umana..”

Commenti disabilitati su Ugo Cerletti: “.. considero l’elettroshock una violenza fatta alla personalità umana..”

Le ragioni del Ddl. Ingenti risorse, bruciate nella “residenzialità”

Commenti disabilitati su Le ragioni del Ddl. Ingenti risorse, bruciate nella “residenzialità”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti