Burnout, stress da lavoro: l’OMS lo riconosce come sindrome, ma non come malattia

Il primo ad occuparsi di burnout è stato lo psicologo Herbert Freudenberger con un articolo scientifico pubblicato nel 1974, la sindrome si riferiva principalmente a professioni cosiddette di aiuto come quelle di infermieri e dottori ed estesa poi più in generale a persone chi si occupano di assistenza o che entrano continuamente in contatto con altre che vivono stati di disagio o sofferenza.

“Il burnout – si legge sul sito dell’agenzia speciale dell’Onu per la salute – è inclusa nell’11/a revisione dell’International Classification of Diseases (ICD-11) come un fenomeno occupazionale (stress da lavoro). Non è classificata come una condizione medica”. Per questo ha anche fornito ai medici alcune direttive per diagnosticare tale situazione.

Si può essere affetti da burnout (letteralmente ‘esaurimento’, ‘crollo’) di fronte a sintomi come mancanza di energia o spossamento, aumento dell’isolamento dal lavoro o sensazioni di negatività e cinicismo legati al lavoro, diminuzione dell’efficacia professionale.

Prima di diagnosticare il burnout, l’OMS ha raccomandato di escludere altri disturbi che presentano sintomi simili come il disturbo dell’adattamento, l’ansia o la depressione. Ha inoltre specificato che il burnout è legato solo alla condizione lavorativa.

L’articolo Burnout, stress da lavoro: l’OMS lo riconosce come sindrome, ma non come malattia sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Ustica, scuole chiuse: non ci sono docenti e personale ATA

Commenti disabilitati su Ustica, scuole chiuse: non ci sono docenti e personale ATA

Lettera della Ministra agli studenti con disabilità: garantiremo la ripresa che meritate

Commenti disabilitati su Lettera della Ministra agli studenti con disabilità: garantiremo la ripresa che meritate

Coronavirus, personale ATA immune? Lettera

Commenti disabilitati su Coronavirus, personale ATA immune? Lettera

La responsabilità dei docenti negli scrutini finali. Lettera

Commenti disabilitati su La responsabilità dei docenti negli scrutini finali. Lettera

Comunicazione non violenta, cos’è. Insegnarla per “allenare” al rispetto

Commenti disabilitati su Comunicazione non violenta, cos’è. Insegnarla per “allenare” al rispetto

TFA sostegno, chi accede con laurea deve avere sia CFU per accesso classe di concorso che 24 CFU in discpline pedagogiche

Commenti disabilitati su TFA sostegno, chi accede con laurea deve avere sia CFU per accesso classe di concorso che 24 CFU in discpline pedagogiche

Docenti Abilitati ai sindacati: il 6 maggio pensate anche alle nostre assunzioni

Commenti disabilitati su Docenti Abilitati ai sindacati: il 6 maggio pensate anche alle nostre assunzioni

Cornavirus, Ancodis: “Costituente Scuola” per didattica integrata a distanza e in presenza e nuovi servizi

Commenti disabilitati su Cornavirus, Ancodis: “Costituente Scuola” per didattica integrata a distanza e in presenza e nuovi servizi

Proroga al 31 agosto supplenze ATA: anno difficile per i collaboratori scolastici

Commenti disabilitati su Proroga al 31 agosto supplenze ATA: anno difficile per i collaboratori scolastici

Inclusione a scuola è anche questione di parole. Non c’è l’alunno “diversamente abile” ma “con disabilità”

Commenti disabilitati su Inclusione a scuola è anche questione di parole. Non c’è l’alunno “diversamente abile” ma “con disabilità”

Topi in una scuola primaria in Toscana: bonifica prima della riapertura

Commenti disabilitati su Topi in una scuola primaria in Toscana: bonifica prima della riapertura

Esami di Stato secondaria II grado: criteri di nomina commissari interni

Commenti disabilitati su Esami di Stato secondaria II grado: criteri di nomina commissari interni

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti