Bonus merito, Aran: ecco quali criteri definire in contrattazione di Istituto

Il CCNL 2016-18 ha fatto rientrare nell’alveo della contrattazione di Istituto i criteri generali per la determinazione dei compensi finalizzati alla valorizzazione del personale.

Sulla disposizione contrattuale si è espressa l’Aran con apposito parere.

Bonus merito: contrapposizione Contratto-legge 107

L’Aran evidenzia che la disposizione contrattuale si contrappone alla legge 107/2015, che demanda la definizione dei criteri di determinazione dei compensi finalizzati alla valorizzazione del merito del personale docente al Comitato per la valutazione dei docenti.

I suddetti criteri devono tener conto di:

a) qualità dell’insegnamento e del contributo al miglioramento
dell’istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti;

b) risultati ottenuti dal docente o dal gruppo dei docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’innovazione didattica e metodologica;

c) delle responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale.

Bonus merito, Corte dei Conti: criteri rientrano nella contrattazione di istituto

Al riguardo la Corte dei Conti, in sede di certificazione del CCNL 2016/18:

  • ha precisato che  “nell’ambito delle materie oggetto di contrattazione integrativa a livello di istituzione scolastica ed educativa … si rinvengono, accanto ai criteri per la ripartizione del Fondo d’Istituto (FIS) e dei compensi accessori, anche i criteri generali per la determinazione dei compensi finalizzati alla valorizzazione del personale ivi compresi quelli riconosciuti al personale docente dalla legge n. 107 del 2015;
  • ha preso atto che la possibilità di contrattualizzare la disciplina dettata dalla legge n. 107/2015 conferma sia pure parzialmente gli ambiti della contrattazione integrativa definiti nella presente ipotesi contrattuale.

I criteri di ripartizione del fondo per il miglioramento dell’offerta formativa, afferma l’Aran, demandati dal CCNL 2016/18 (come i contratti precedenti) alla contrattazione integrativa a livello nazionale, assorbono quelli previsti per il Fondo per il merito di cui alla legge n. 107 del 2015. Tuttavia, è necessario tracciare i confini della contrattazione integrativa a livello di istituzione scolastica.

Bonus merito: cosa stabilisce contrattazione di istituto

In sede di Contrattazione di Istituto, relativamente al bonus merito, vanno definiti i criteri generali per la determinazione dei compensi, come ad esempio:

  • il valore massimo del bonus;
  • la differenziazione minima tra le somme distribuite;
  • la percentuale dei beneficiari.

Resta ferma, comunque, la competenza del dirigente scolastico in merito all’individuazione dei docenti meritevoli sulla base di criteri, non soggetti a contrattazione, formulati dallo specifico comitato per la valutazione).

Parere Aran

L’articolo Bonus merito, Aran: ecco quali criteri definire in contrattazione di Istituto sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Infanzia 0-6: al Sud solo il 12,3% dei posti negli asili nido

Commenti disabilitati su Infanzia 0-6: al Sud solo il 12,3% dei posti negli asili nido

M5S: Afam protagonista grazie a nostro impegno in Parlamento. Fondi e risposte attese da anni

Commenti disabilitati su M5S: Afam protagonista grazie a nostro impegno in Parlamento. Fondi e risposte attese da anni

Maturità 2019, documento 15 maggio: non si indicano i materiali per le buste. Nota Miur e modello

Commenti disabilitati su Maturità 2019, documento 15 maggio: non si indicano i materiali per le buste. Nota Miur e modello

16 mila assunzioni in più da concorso, De Petris: bene, ma nessuna classe il 1° settembre deve essere senza insegnante

Commenti disabilitati su 16 mila assunzioni in più da concorso, De Petris: bene, ma nessuna classe il 1° settembre deve essere senza insegnante

Coronavirus, Cisal Taranto: garantire salute e sicurezza a personale ATA

Commenti disabilitati su Coronavirus, Cisal Taranto: garantire salute e sicurezza a personale ATA

PON, avviso realizzazione smart class scuole primo ciclo: domande entro 27 aprile

Commenti disabilitati su PON, avviso realizzazione smart class scuole primo ciclo: domande entro 27 aprile

L’agorà dei pallini bianchi: grazie ragazzi, siete la speranza. Lettera

Commenti disabilitati su L’agorà dei pallini bianchi: grazie ragazzi, siete la speranza. Lettera

Coronavirus, in Lombardia si valuta chiusura scuole per un’altra settimana

Commenti disabilitati su Coronavirus, in Lombardia si valuta chiusura scuole per un’altra settimana

I suggerimenti e i tutorial dell’Indire per la Didattica a Distanza del primo ciclo

Commenti disabilitati su I suggerimenti e i tutorial dell’Indire per la Didattica a Distanza del primo ciclo

Didattica a contatto con la terra, gli alberi e l’aria aperta. Si può fare, una esperienza concreta [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Didattica a contatto con la terra, gli alberi e l’aria aperta. Si può fare, una esperienza concreta [INTERVISTA]

Inaugurazione anno scolastico 2019/20, 16 settembre Mattarella a L’Aquila

Commenti disabilitati su Inaugurazione anno scolastico 2019/20, 16 settembre Mattarella a L’Aquila

Per una didattica inclusiva: limiti lezioni online, 20% alunni esclusi. Come far ripartire la scuola a settembre

Commenti disabilitati su Per una didattica inclusiva: limiti lezioni online, 20% alunni esclusi. Come far ripartire la scuola a settembre

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti