Bolivia. Miguel, da ragazzo dello slum a incubatore di start-up

Si chiama Miguel Figueroa, cresciuto in una baraccopoli della Bolivia oggi il giovane gestisce progetti di innovazione del valore di 100 milioni di fatturato, collaborando con privati, governi e ong in vari Paesi del mondo in veste di esperto di innovazione e imprenditoria sociale

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti