Bangladesh, torturate e ridotte in schiavitù: la fuga delle domestiche dall’Arabia Saudita

Il numero delle migranti rientrate dall’inizio dell’anno sale a 382. Lo scorso anno sono state oltre 1.500; dal 2015, almeno 5mila sono riuscite a fuggire dall’inferno saudita. Tutte loro denunciano stupri, torture e stipendi non pagati

Leggi Tutto

Fonte Repubblica.it > Mondo Solidale

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti