Bandi ricerca, domanda in lingua inglese. Marazzini (Crusca): scelta Miur non tutela italiano e va contro sentenza Corte Costituzionale

Sono queste le parole con cui il Presidente dell’Accademia della Crusca, Claudio Marazzini, conclude la sua riflessione sul nuovo Prin, ossia il bando per il finanziamento dei progetti universitari di interesse nazionale, che ha imposto la presentazione delle domande in lingua inglese.

Marazzini non condivide la scelta effettuata dal Ministero e a sostegno della tesi porta anche la sentenza della  n. 42 della Corte Costituzionale relativa all’equilibrio tra inglese e italiano nell’università, che non si riferisce ai bandi riguardanti la ricerca ma che fissa dei principi generali, al fine di preservare la nostra lingua negli Atenei.

L’articolo Bandi ricerca, domanda in lingua inglese. Marazzini (Crusca): scelta Miur non tutela italiano e va contro sentenza Corte Costituzionale sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti