Azzolina Ministro, Boldrini e Intergruppo deputate per diritti donne: vantaggio per il Paese donne nelle posizioni di vertice

Il gruppo, con un documento firmato anche da Luara Boldrini, ritiene che “avere più donne nelle posizioni di vertice vada a vantaggio dell’intero Paese. La scelta di Lucia Azzolina a ministra dell’Istruzione è sicuramente un passo importante in questa direzione poiché va a colmare quello che ancora rimane una forte disuguaglianza nella rappresentanza femminile al governo. Inoltre, come Intergruppo donne della Camera, chiediamo al premier Conte e a tutti i partiti di portare riequilibrio tra uomini e donne nei board e vertici di authority di nomina pubbliche, che il Parlamento sarà chiamato a fare nei prossimi mesi. Non c’è maggior indicatore di cultura innovativa della presenza femminile nella società”.

“Integrare e responsabilizzare appieno le donne, in senso economico e politico, è il passo più importante che un Paese possa fare per rafforzare le basi della società e della propria competitività. L’Italia ha bisogno di immaginare il proprio futuro insieme, donne e uomini, per creare davvero le condizioni e le politiche del domani, superando così discriminazioni di genere e sessismo ancora purtroppo presenti nella nostra società, come si è potuto constatare anche ai danni di Lucia Azzolina a cui va la solidarietà dell’intero Intergruppo”.

Salvini ironizza con meme nomina Ministro Azzolina. M5S: atteggiamento discriminatorio nei confronti delle donne

L’articolo Azzolina Ministro, Boldrini e Intergruppo deputate per diritti donne: vantaggio per il Paese donne nelle posizioni di vertice sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti