Assunzioni 2020 con “chiamata lampo” in altra regione ma vincolo cinque anni. Esclusi docenti GaE

A prevederlo è il decreto approvato in Consiglio dei Ministri il 1° ottobre e adesso trasmesso al Parlamento per il dibattito.

La norma è stata pensata per ridurre il rischio che anche il prossimo anno scolastico – come già avvenuto nel 2018 e 2019  – possano rimanere scoperti posti sui quali il MEF ha autorizzato le assunzioni.

La norma riguarderà esclusivamente le assunzioni per l’anno scolastico 2020/21 e interesserà sia la secondaria che infanzia e primaria.

Per queste assunzioni con “chiamata lampo” saranno utilizzati posti vacanti e disponibili residui dopo le normali procedure di attribuzione dei posti.

Come si tradurrà in pratica questa previsione lo ha spiegato il Sottosegretario Lucia Azzolina qualche giorno fa a RadioCusanoCampus 

A settembre 2020, dopo le immissioni in ruolo, gli Uffici scolastici faranno una “call veloce”, di 7 – 10 giorni. I docenti, volontariamente, potranno proporsi. Dopo le assunzioni quella particolare graduatoria scomparirà.

Esclusi i docenti delle GaE

L’intesa siglata il 1° ottobre da Miur e sindacati prevede invece “consentire ai vincitori e agli idonei dei concorsi banditi nel 2016 e nel 2018 e agli iscritti nelle GaE, su base volontaria, di indicare una regione/provincia diversa nella quale essere immessi in ruolo, sui posti che rimarranno vacanti e disponibili a settembre 2020, dopo lo scorrimento delle graduatorie in questione”.

Non è ancora chiaro se l’esclusione dalla procedura dei docenti delle GaE sia di natura tecnica o politica.

Anche se numerosi di questi docenti sono comunque inseriti anche nelle graduatorie dei concorsi, non va sottovalutata la loro mancanza nella stesura del decreto.

Vincolo cinque anni

I docenti neoassunti dall’a.s. 2020/21 saranno sottoposti al vincolo del Decreto Legislativo n. 59/2017 art. 13 comma 3

“Il docente è tenuto a rimanere nella predetta istituzione
scolastica, nel medesimo tipo di posto e classe di concorso, per almeno altri
quattro anni, salvo che in caso di sovrannumero o esubero o di
applicazione dell’articolo 33, commi 5 o 6, della legge 5 febbraio 1992, n.
104, limitatamente a fatti sopravvenuti successivamente al termine di
presentazione delle istanze per il relativo concorso.”

Quindi il vincolo sarà anno di prova + altri quattro anni. Esclusa la possibilità di trasferimento o assegnazione provvisoria.

L’articolo Assunzioni 2020 con “chiamata lampo” in altra regione ma vincolo cinque anni. Esclusi docenti GaE sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti