Assemblee sindacali, alcuni docenti costretti a rinunciarvi per orario di servizio

Il personale docente e ATA, sia  a tempo indeterminato che determinato, ha a disposizione 10 ore annue per la partecipazione ad assemblee sindacali, senza decurtazioni dallo stipendio.

Quando possono svolgersi le assemblee sindacali

“Le assemblee coincidenti con l’orario di lezione si svolgono all’inizio o, di norma, al termine delle attività didattiche giornaliere di ogni scuola interessata all’assemblea”

Docenti costretti a rinunciarvi

E i docenti con orario di servizio oltre il termine dell’assemblea sindacale? Devono rientrare a scuola? E nel frattempo come viene organizzato il servizio? Devono rinunciare all’assemblea?

Un problema di non poco conto in questi ultimi anni in cui sempre più scuole adottano la “settimana corta” con orari prolungati nel pomeriggio o comunque per le insegnanti in servizio nel tempo pieno alla primaria o in servizio nella scuola di infanzia.

Sempre più spesso riceviamo email da parte dei docenti che ci dicono che alcuni Dirigenti Scolastici chiedono loro di rinunciare alla partecipazione all’assemblea sindacale perché non coincidente con le loro due ultime ore di servizio in quella giornata.

Sindacati chiamati ad intervenire

Le organizzazioni sindacali che possono svolgere assemblee nelle scuole dovrebbero essere interessate alla problematica e intervenire. Non si può infatti lasciare all’arbitrio del singolo Dirigente Scolastico la decisione in merito.

Né è compito dei Dirigenti scolastici assumere tali decisioni: per tale scopo sono previsti i contratti C.C.I.R sulle assemblee territoriali.

Ad es. l’art. 3 comma 5 del CCIR Sicilia prevede che le attività didattiche delle scuole interessate vengano svolte, nel caso in cui l’assemblea sia convocata nelle ultime due ore (11.30 – 13.30) in un unico turno antimeridiano

“5. Nel caso di assemblee indette dalle ore 11,30 alle ore13,30, al fine di arrecare il minor disagio possibile agli alunni e alle loro famiglie e, nello stesso tempo, consentire la partecipazione ai docenti di scuole con articolazione dell’orario prolungato o continuato (ivi compresi gli Istituti Tecnici e Professionali), le attività didattiche delle scuole interessate si possono svolgere in unico turno antimeridiano. Le modalità organizzative
sono definite in sede di contrattazione integrativa d’istituto”

Consigliamo quindi ai docenti di controllare i relativi contratti regionali  e alle organizzazioni sindacali – nel caso – di aggiornarli alle rinnovate esigenze, o meglio diritti, del personale.

Assemblee sindacali: 10 ore ogni anno, non si prendono le firme, chi può partecipare. Guida

L’articolo Assemblee sindacali, alcuni docenti costretti a rinunciarvi per orario di servizio sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Fondo istituto, firmato accordo: alle scuole 800.860.000 euro, 30mln per ore eccedenti. C’è bonus merito

Commenti disabilitati su Fondo istituto, firmato accordo: alle scuole 800.860.000 euro, 30mln per ore eccedenti. C’è bonus merito

Educazione civica, Apidge: un docente di diritto in ogni scuola. Politica si è impegnata

Commenti disabilitati su Educazione civica, Apidge: un docente di diritto in ogni scuola. Politica si è impegnata

Concorso ordinario secondaria: passaggi che porteranno al bando per 25mila posti

Commenti disabilitati su Concorso ordinario secondaria: passaggi che porteranno al bando per 25mila posti

Concorso scuola docenti secondaria I e II grado, tra il 30 e il 35% posti riservato a precari con 36 mesi di servizio

Commenti disabilitati su Concorso scuola docenti secondaria I e II grado, tra il 30 e il 35% posti riservato a precari con 36 mesi di servizio

Orientamento: come funzionano le Agenzie per il lavoro e il fondo per la formazione professionale dei lavoratori in somministrazione

Commenti disabilitati su Orientamento: come funzionano le Agenzie per il lavoro e il fondo per la formazione professionale dei lavoratori in somministrazione

Valutazione formativa, l’unica possibile nella scuola primaria. Lettera

Commenti disabilitati su Valutazione formativa, l’unica possibile nella scuola primaria. Lettera

Coronavirus, Vacca (M5S): didattica a distanza è opportunità per futuro del Paese

Commenti disabilitati su Coronavirus, Vacca (M5S): didattica a distanza è opportunità per futuro del Paese

ATA-ITP ex Enti Locali: dopo decima sentenza CEDU è ora di adeguare gli stipendi

Commenti disabilitati su ATA-ITP ex Enti Locali: dopo decima sentenza CEDU è ora di adeguare gli stipendi

Venerdì sindacati al Ministero per parlare di concorso e diffida al Ministro

Commenti disabilitati su Venerdì sindacati al Ministero per parlare di concorso e diffida al Ministro

La scuola ha bisogno di contratti docenti, concorsi regolari, manutenzioni continue. Lettera

Commenti disabilitati su La scuola ha bisogno di contratti docenti, concorsi regolari, manutenzioni continue. Lettera

Cestino contro prof, parla la dirigente: “docente ha incassato senza protestare per proteggere studente”. Grande professionalità e senso di responsabilità

Commenti disabilitati su Cestino contro prof, parla la dirigente: “docente ha incassato senza protestare per proteggere studente”. Grande professionalità e senso di responsabilità

Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, hanno veramante cambiato l’Alternanza? Lettera

Commenti disabilitati su Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, hanno veramante cambiato l’Alternanza? Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti