Assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione: non è previsto anno di prova

Una lettrice ci scrive:

Sono un’insegnante di ruolo della scuola dell’infanzia. Ho l’abilitazione anche per la scuola primaria e vorrei chiedere l’assegnazione provvisoria per questo ordine di scuola, posso farlo? Nel caso dovrei fare l’anno di prova?”

 L’assegnazione provvisoria può essere chiesta oltre che nella classe di concorso/posto di titolarità anche per altre classi di concorso/posti  e diverso grado di istruzione, come domanda aggiuntiva rispetto alla classe di concorso/posto di titolarità

Requisiti necessari

Per chiedere assegnazione provvisoria in altra classe di concorso/posto e altro grado di istruzione il docente deve possedere i seguenti requisiti:

  • essere in possesso del titolo necessario per la mobilità professionale
  • aver superato l’anno di prova nella classe di concorso/posto e ruolo di appartenenza

Riferimenti normativi

I riferimenti normativi sono rappresentati dall’art.7 del CCNI sulla mobilità annuale, dove, per il primo requisito indicato, si stabilisce quanto segue nel comma 4:

“L’assegnazione provvisoria, oltre che per il posto o classe di concorso di titolarità, può essere richiesta anche per altre classi di concorso o posti di grado diverso di istruzione per i quali si riscontri il possesso del titolo valido per la mobilità professionale come disciplinato dall’art. 4 del C.C.N.I. 6.3.2019, ovvero per altra tipologia di posto per il quale si possegga lo specifico titolo di specializzazione, fatto salvo il vincolo quinquennale di permanenza sul sostegno, su posti di tipo speciale o di indirizzo didattico differenziato [….]”

Per il secondo requisito indicato, si stabilisce quanto segue nel comma 5:

Non sono consentite assegnazioni provvisorie per grado di istruzione diverso da quello di appartenenza nei confronti del personale che non abbia ottenuto la conferma in ruolo per l’anno scolastico 2019/20 [….]”

Assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione: non è previsto anno di prova

Il docente che ottiene l’assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione non è tenuto a svolgere l’anno di prova che rappresenta un obbligo esclusivamente per i docenti neo-immessi in ruolo e per coloro che ottengono il passaggio di ruolo

Il docente che svolge l’anno di prova risulta, quindi, titolare nel grado di istruzione in cui è tenuto a svolgerlo, fatta eccezione per coloro che “ritornano” in un grado di istruzione nel quale risultavano in ruolo precedentemente e dove hanno già superato l’anno di prova. Questo perché l’anno di prova si sostiene solo una volta per ogni ordine di scuola

La nostra lettrice, quindi,  titolare nella scuola dell’Infanzia, se otterrà l’assegnazione nella scuola Primaria, non modificherà la sua titolarità che rimarrà nell’Infanzia e, conseguentemente, non dovrà svolgere l’anno di prova  in quanto non titolare nella Primaria

Tutto sulla mobilità annuale 2019/20

L’articolo Assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione: non è previsto anno di prova sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Inizio anno scolastico, Collegio Docenti sceglie trimestre o quadrimestre. Motivazioni didattiche e organizzative

Commenti disabilitati su Inizio anno scolastico, Collegio Docenti sceglie trimestre o quadrimestre. Motivazioni didattiche e organizzative

Graduatorie di istituto, Ascani: lavoriamo per riapertura. Importante riconoscere professionalità docenti

Commenti disabilitati su Graduatorie di istituto, Ascani: lavoriamo per riapertura. Importante riconoscere professionalità docenti

Gallo (M5S): assunzioni supplenti con un decreto dignità. Lega non considera strategico Ministero Istruzione

Commenti disabilitati su Gallo (M5S): assunzioni supplenti con un decreto dignità. Lega non considera strategico Ministero Istruzione

Scuole paritarie, Azzolina: 40 mln per pulizia ambienti. Soluzioni diverse per bambini e ragazzi su rientro a scuola

Commenti disabilitati su Scuole paritarie, Azzolina: 40 mln per pulizia ambienti. Soluzioni diverse per bambini e ragazzi su rientro a scuola

On. Frate (M5S): Ministro affronti emergenza precariato. Ringrazio il sottosegretario Giuliano

Commenti disabilitati su On. Frate (M5S): Ministro affronti emergenza precariato. Ringrazio il sottosegretario Giuliano

Avvio concorsi e abilitazioni. Fonti ministeriali: desta stupore rottura sindacati. Bandi devono partire subito

Commenti disabilitati su Avvio concorsi e abilitazioni. Fonti ministeriali: desta stupore rottura sindacati. Bandi devono partire subito

Scuole paritarie, decreto contributi 2019/20. Quali gli istituti interessati

Commenti disabilitati su Scuole paritarie, decreto contributi 2019/20. Quali gli istituti interessati

Fantò (Psi): Estate di lavoro frenetico del Governo se ha a cuore la scuola

Commenti disabilitati su Fantò (Psi): Estate di lavoro frenetico del Governo se ha a cuore la scuola

Assegni al nucleo familiare: per genitori separati cambia qualcosa?

Commenti disabilitati su Assegni al nucleo familiare: per genitori separati cambia qualcosa?

Elenco delle venti scuole che riceveranno 50 mila euro per le biblioteche scolastiche

Commenti disabilitati su Elenco delle venti scuole che riceveranno 50 mila euro per le biblioteche scolastiche

Salvini: sogno un Paese dove gli insegnanti fanno lezione e non politica

Commenti disabilitati su Salvini: sogno un Paese dove gli insegnanti fanno lezione e non politica

Dirigenti tecnici: concorso 2 posti in Val d’Aosta, scadenza 26/4

Commenti disabilitati su Dirigenti tecnici: concorso 2 posti in Val d’Aosta, scadenza 26/4

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti