Approfittare del tempo a casa per aumentare le proprie conoscenze e competenze

«Restare a casa non significa fermarsi: può essere anzi un modo per imparare, per rimettersi a studiare, ascoltando le parole di insegnanti ed esperti. È quello che ci proponiamo con queste proposte, rivolte a genitori e operatori che vogliano valorizzare questo periodo di “fermo” per riflettere, confrontarsi, approfondire tematiche e competenze utili per chi vive a contatto con la sindrome di Down o con altre disabilità intellettive»: così l’Associazione AIPD presenta i seminari in rete gratuiti su varie tematiche, che prenderanno il via il 14 aprile

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Non va discriminata quella lavoratrice che accudisce la figlia con disabilità

Commenti disabilitati su Non va discriminata quella lavoratrice che accudisce la figlia con disabilità

Ciò che significa la vera libertà

Commenti disabilitati su Ciò che significa la vera libertà

Le persone con Malattia Rara: un’emergenza nell’emergenza

Commenti disabilitati su Le persone con Malattia Rara: un’emergenza nell’emergenza

Va diffusa il più possibile quella corretta informazione sull’ADHD

Commenti disabilitati su Va diffusa il più possibile quella corretta informazione sull’ADHD

La protezione giuridica delle persone fragili non in grado di autodeterminarsi

Commenti disabilitati su La protezione giuridica delle persone fragili non in grado di autodeterminarsi

“Easy Rider”: una nuova modalità di visita a Gardaland

Commenti disabilitati su “Easy Rider”: una nuova modalità di visita a Gardaland

Per affrontare insieme la malattia di Wilson

Commenti disabilitati su Per affrontare insieme la malattia di Wilson

Chiediamo risposte sulla mobilità delle persone con disabilità abruzzesi

Commenti disabilitati su Chiediamo risposte sulla mobilità delle persone con disabilità abruzzesi

“Le piccole vittorie” per i bambini con autismo

Commenti disabilitati su “Le piccole vittorie” per i bambini con autismo

Le persone con disabilità e i caregiver, gli “ultimi della fila”

Commenti disabilitati su Le persone con disabilità e i caregiver, gli “ultimi della fila”

21.000 mascherine alle famiglie di persone con malattie neuromuscolari

Commenti disabilitati su 21.000 mascherine alle famiglie di persone con malattie neuromuscolari

Il turismo accessibile che già c’è e quelli che lo sanno comunicare meglio

Commenti disabilitati su Il turismo accessibile che già c’è e quelli che lo sanno comunicare meglio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti