Antibiotici, molecola “disinnesca” l’enzima che produce resistenza

La resistenza agli antibiotici è da tempo un tema all’attenzione anche dell’Onu. È dello scorso settembre la notizia che super batteri resistenti agli antibiotici – come ha dimostrato una ricerca di Harvard – si sono darwinianamente evoluti. Ma è di oggi la notizia che scienziati Usa hanno sviluppato una molecola che rende nuovamente sensibili a vecchi e ormai ‘inutili’ antibiotici diversi batteri farmaco-resistenti che rappresentano oggi una minaccia per la salute pubblica. Il risultato è stato messo a segno, per ora in provetta e su topolini, dal gruppo di Bruce Geller della Oregon State University in un lavoro pubblicato sul Journal of Antimicrobial Chemotherapy.

Si tratta di una molecola che “disinnesca” – in modo universale – un enzima batterico (NDM-1) che produce la resistenza agli antibiotici carbapenemi, usati esclusivamente in ospedale per gravi infezioni. Molti di questi stanno diventando o sono divenuti inutili perché i diversi batteri, grazie a diverse versioni dell’enzima NDM-1 aggirano la loro azione.

I ricercatori hanno sviluppato una molecola – nome in codice PPMO – in grado di mettere ko le svariate forme in cui è presente l’enzima della resistenza. Testata in provetta e su topolini infettati con batteri killer resistenti ad antibiotici, PPMO si è rivelata efficace, per di più su diversi tipi di batteri. Gli esperti contano di iniziare le sperimentazioni cliniche di PPMO in associazione a diversi carbapenemi nell’arco dei prossimi tre anni.

L’articolo Antibiotici, molecola “disinnesca” l’enzima che produce resistenza proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Proxima b, Nature: “Scoperta un’altra Terra potenzialmente abitabile a 4,2 anni luce da noi. Possibile che ci sia acqua”

Commenti disabilitati su Proxima b, Nature: “Scoperta un’altra Terra potenzialmente abitabile a 4,2 anni luce da noi. Possibile che ci sia acqua”

Ricerca, l’appello degli scienziati: “Servono più risorse. Dal 2008 persi un miliardo di fondi e 10mila lavoratori”

Commenti disabilitati su Ricerca, l’appello degli scienziati: “Servono più risorse. Dal 2008 persi un miliardo di fondi e 10mila lavoratori”

“I primi figli sono più intelligenti dei secondi: ricevono più stimoli dai genitori”

Commenti disabilitati su “I primi figli sono più intelligenti dei secondi: ricevono più stimoli dai genitori”

David Attenborough, nuova specie di libellula fossilizzata dedicata al naturalista britannico

Commenti disabilitati su David Attenborough, nuova specie di libellula fossilizzata dedicata al naturalista britannico

Anche gli atomi “obbediscono” a gravità come nell’esperimento di Galileo

Commenti disabilitati su Anche gli atomi “obbediscono” a gravità come nell’esperimento di Galileo

Antibiotici, “case farmaceutiche ne studiano 37 contro ‘minacce urgenti’”

Commenti disabilitati su Antibiotici, “case farmaceutiche ne studiano 37 contro ‘minacce urgenti’”

Malattie a trasmissione sessuale, è allarme negli Usa: “Mai visto nulla del genere. Colpa dei tagli al budget”

Commenti disabilitati su Malattie a trasmissione sessuale, è allarme negli Usa: “Mai visto nulla del genere. Colpa dei tagli al budget”

Autismo, in Usa progressi per diagnosi con test del sangue. Francia: “Nel 2021 farmaco diuretico che migliora i sintomi”

Commenti disabilitati su Autismo, in Usa progressi per diagnosi con test del sangue. Francia: “Nel 2021 farmaco diuretico che migliora i sintomi”

Morbillo, già più di mille casi da inizio 2017. Lorenzin: “Urgente applicare nuovo piano vaccini”

Commenti disabilitati su Morbillo, già più di mille casi da inizio 2017. Lorenzin: “Urgente applicare nuovo piano vaccini”

Giovanni Bignami, il ricordo dell’uomo che provò a condividere le stelle

Commenti disabilitati su Giovanni Bignami, il ricordo dell’uomo che provò a condividere le stelle

In stato vegetativo da 15 anni, recupera uno stato minimo di coscienza grazie alla stimolazione del nervo vago

Commenti disabilitati su In stato vegetativo da 15 anni, recupera uno stato minimo di coscienza grazie alla stimolazione del nervo vago

Il Sole sorvegliato speciale, allo studio rete mondiale per il meteo spaziale

Commenti disabilitati su Il Sole sorvegliato speciale, allo studio rete mondiale per il meteo spaziale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti