ANP: la sicurezza degli edifici non gravi sui DS, che non possono gestirla

Così il presidente nazionale dell’Associazione nazionale dirigenti pubblici ed alte professionalità della scuola (Anp), Antonello Giannelli, a conclusione dei lavori del convegno ‘Autonomia tra desiderio e realtà’, commenta la vicenda di Franca Principe, dirigente scolastica dell’Istituto di istruzione superiore ‘Carlo Pisacane’ di Sapri, condannata per un cedimento strutturale nella sua scuola e sospesa dal servizio per 5 mesi.

“Per l’Anp, in ogni caso – spiega Giannelli – la sicurezza è al primo posto tra le priorità; nelle scuole si verificano crolli ogni 3/4 giorni e quindi non possiamo continuare a sfidare la sorte. Dobbiamo avere scuole sicure e fare chiarezza sul regime di responsabilità dei dirigenti scolastici, perché non ha senso gravarli di responsabilità che non possono controllare. Chiediamo – aggiunge – che la valutazione dei rischi derivanti dalle strutture edilizie coinvolga l’ente locale e che questo, inoltre, effettui controlli periodici sulle stesse per accertarne la utilizzabilità”.

“I dirigenti – secondo il presidente dell’Anp – devono occuparsi di gestire al meglio solo l’organizzazione della scuole e non anche gli edifici. Inoltre, in caso di pericolo grave ed immediato, devono poter disporre lo sgombero o l’interdizione dei locali”.

Ascani: Al lavoro per maggiore supporto a dirigenti scolastici

L’articolo ANP: la sicurezza degli edifici non gravi sui DS, che non possono gestirla sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti