Anno prove neoassunti, chi deve svolgerlo e chi no. Diplomati magistrale

Attività

Queste le attività che i neoassunti e i docenti con passaggio di ruolo sono chiamati a svolgere nel corso dell’anno di prova e formazione:

  • incontri propedeutici e di restituzione finale
  • attività formative in presenza (laboratori e/o visiting in scuole innovative)
  • osservazione in classe (da strutturare anche mediante apposita strumentazione operativa)
  • “bilancio di competenze”,
  • “portfolio professionale”,
  • patto per lo sviluppo formativo

La durata del percorso è quantifica in 50 ore.

Chi deve svolgere l’anno di prova e chi no

Devono svolgere l’anno di formazione e prova:

  • i neoassunti a tempo indeterminato al primo anno di servizio;
  • gli assunti a tempo indeterminato negli anni precedenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione o prova che non abbiano potuto completarlo;
  • i docenti che, in caso di valutazione negativa, ripetano il periodo di prova;
  •  i docenti che abbiano ottenuto il passaggio di ruolo.

Non devono svolgere l’anno di formazione e prova i docenti:

  • che abbiano già svolto il periodo di formazione e prova nello stesso ordine e grado di nuova immissione in ruolo;
  • che abbiano ottenuto il passaggio di ruolo e abbiano già svolto il periodo di formazione e prova nel medesimo ordine e grado;
  • destinatari di nuova assunzione a tempo indeterminato che abbiano già svolto il periodo di formazione e prova nello stesso ordine e grado, compreso l’eventuale percorso FIT ex DDG 85/2018;
  • già immessi in ruolo con riserva, che abbiano superato positivamente l’anno di formazione e di prova e siano nuovamente assunti da Concorso straordinario 2018 per infanzia e primaria per il medesimo posto (come precisato dal D.M. 17/10/2018, art. 10, c. 5)
  • che abbiano ottenuto il trasferimento da posto comune a sostegno e viceversa nell’ambito del medesimo ordine e grado, nonché i docenti già titolari di posto comune/sostegno destinatari di nuova assunzione a tempo indeterminato da altra procedura concorsuale su posto comune/sostegno del medesimo ordine e grado.

Diplomati magistrale

Ricordiamo che i diplomati magistrale, in seguito alle sentenze di merito negative già emanate o che lo saranno (e che si confermeranno verosimilmente ai pronunciamenti dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato e della Cassazione) sono stati (o lo saranno) licenziati.

Come si legge nel punto sopra riportato, i suddetti docenti, assunti con riserva negli anni pecedenti, che hanno superato positivamente l’anno di formazione e di prova che sono nuovamente assunti da Concorso straordinario 2018, non devono svolgere l’anno di prova.

Scarica la nota

Anno prova neoimmessi 19/20: laboratori, attività online, visiting, ruolo tutor e dirigente. Nota Miur [ANTEPRIMA]

L’articolo Anno prove neoassunti, chi deve svolgerlo e chi no. Diplomati magistrale sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Elezioni, in un solo giorno per limitare uso scuole e perdita ulteriore di lezioni

Commenti disabilitati su Elezioni, in un solo giorno per limitare uso scuole e perdita ulteriore di lezioni

I ministri vanno e vengono, ma a nessuno gliene frega della scuola. Lettera

Commenti disabilitati su I ministri vanno e vengono, ma a nessuno gliene frega della scuola. Lettera

Utilizzazione ATA 2019/20, chi e come può presentare domanda

Commenti disabilitati su Utilizzazione ATA 2019/20, chi e come può presentare domanda

Stipendio settembre, online su NoiPA due cedolini. Soldi nel conto oggi

Commenti disabilitati su Stipendio settembre, online su NoiPA due cedolini. Soldi nel conto oggi

Coronavirus, 12 giorni di congedo straordinario per chi ha figli minori di 12 anni

Commenti disabilitati su Coronavirus, 12 giorni di congedo straordinario per chi ha figli minori di 12 anni

Assenze per visita specialistica. Criteri e modalità. Chiarimenti per la scuola

Commenti disabilitati su Assenze per visita specialistica. Criteri e modalità. Chiarimenti per la scuola

Servizio docenti presso Liceo Linguistico Cassarà di Palermo vale come scuola statale. Sentenza

Commenti disabilitati su Servizio docenti presso Liceo Linguistico Cassarà di Palermo vale come scuola statale. Sentenza

Concorso DSGA, prove scritte 5 e 6 novembre. Precisazioni su testi ammessi e sottolineature

Commenti disabilitati su Concorso DSGA, prove scritte 5 e 6 novembre. Precisazioni su testi ammessi e sottolineature

ATA, graduatorie terza fascia: in Emilia Romagna presentate 50 mila domande

Commenti disabilitati su ATA, graduatorie terza fascia: in Emilia Romagna presentate 50 mila domande

Se la politica avesse davvero a cuore la scuola…Lettera di uno studente

Commenti disabilitati su Se la politica avesse davvero a cuore la scuola…Lettera di uno studente

Coronavirus, Ascani: “Firmato decreto per erogazione contributi ministeriali alle scuole paritarie”

Commenti disabilitati su Coronavirus, Ascani: “Firmato decreto per erogazione contributi ministeriali alle scuole paritarie”

A Padova spariscono le classi pollaio. Calano gli alunni, ma non i docenti

Commenti disabilitati su A Padova spariscono le classi pollaio. Calano gli alunni, ma non i docenti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti