Anief: diploma magistrale, il concorso ordinario non servirà a molto

I requisiti di accesso saranno quelli del conseguimento del diploma magistrale – entro l’a.s.2001/02 – oppure la laurea in Scienze della Formazione o analogo titolo estero equipollente. Per i posti di insegnamento sul sostegno sarà richiesta la specializzazione. Non sarà invece indispensabile il servizio di insegnamento ai fini dell’accesso.

Tanti partecipanti, pochi vincitori

La domanda che tutti gli aspiranti maestri si pongono è la seguente: quanti candidati parteciperanno al concorso? Al momento, l’unica certezza è che saranno tantissimi: un numero decisamente maggiore i posti messi a bando. Perché, potenzialmente, ai diplomati magistrale espulsi dalle GaE dal Consiglio di Stato si aggiungeranno i laureati in Scienze della Formazione e tutti i precari in possesso di un titolo analogo. Considerando la mancata richiesta di un minimo di giorni di supplenze, è prevedibile che le richieste di accesso al test preselettivo, pressoché scontato, toccheranno numeri stratosferici. E che quindi il problema del precariato sarà tutt’altro che superato.

Marcello Pacifico (Anief): a settembre record di posti ai precari

“Nel frattempo – ricorda Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – si sarà svolto il concorso straordinario riservato allo stesso ciclo scolastico, introdotto con il DDG n. 1456 del 9 novembre 2018. Ma anche quella procedura, non selettiva ma che metterà in fila tutti i precari con un numero minimo di annualità di servizio alle spalle, non metterà in ruolo un numero adeguato di docenti precari. Intanto, considerando che siamo sul finire dell’anno scolastico, il pericolo fondato è che nel prossimo mese di settembre i posti vacanti che andranno coperti da personale non di ruolo raggiungeranno livelli mai visti: prevediamo che una cattedra del primo ciclo su due sarà priva del titolare”.

“Intanto – continua Pacifico – continua la battaglia di Anief per la riapertura della GaE, per la stabilizzazione automatica di chi ha effettato già 36 mesi di supplenze e sulla necessità di far scattare risarcimenti adeguati, in presenza di utilizzo reiterato di contratti a termine pur essendovi invece i presupposti per l’assunzione a tempo indeterminato. Per tutelare chi sarà licenziato sia supplente sia di ruolo con la più grande battaglia giudiziaria conosciuta dallo Stato italiano che citeremo, pure in giudizio per violazione della normativa comunitaria presso il tribunale di Roma con richieste di risarcimenti milionari”.

L’articolo Anief: diploma magistrale, il concorso ordinario non servirà a molto sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Stipendio settembre, online su NoiPA due cedolini. Soldi nel conto il 23

Commenti disabilitati su Stipendio settembre, online su NoiPA due cedolini. Soldi nel conto il 23

Giornata sicurezza scuole: iniziative per il 20, 21 e 22 novembre. Nota Miur

Commenti disabilitati su Giornata sicurezza scuole: iniziative per il 20, 21 e 22 novembre. Nota Miur

Riapertura scuole: 85% docenti contrario a frequenza studenti a giorni alterni

Commenti disabilitati su Riapertura scuole: 85% docenti contrario a frequenza studenti a giorni alterni

Rientro a scuola, in Piemonte test dalla prossima settimana

Commenti disabilitati su Rientro a scuola, in Piemonte test dalla prossima settimana

Mobilità 2020, docenti possono chiedere diversi tipi di movimenti: quante domande si possono presentare? Qual è il loro ordine di valutazione. Guida

Commenti disabilitati su Mobilità 2020, docenti possono chiedere diversi tipi di movimenti: quante domande si possono presentare? Qual è il loro ordine di valutazione. Guida

Maturità, Azzolina: più piani d’azione in base a data riapertura scuola, daremo informazioni su modalità

Commenti disabilitati su Maturità, Azzolina: più piani d’azione in base a data riapertura scuola, daremo informazioni su modalità

Pensionamenti scuola Verona, Cisl: 381 docenti, 112 Ata

Commenti disabilitati su Pensionamenti scuola Verona, Cisl: 381 docenti, 112 Ata

Oggi esiti della mobilità, il responso è già su Istanze on Line

Commenti disabilitati su Oggi esiti della mobilità, il responso è già su Istanze on Line

Concorso Dirigenti Scolastici, scuola assegnata in base a punteggio. Quando entra in campo la discrezionalità USR

Commenti disabilitati su Concorso Dirigenti Scolastici, scuola assegnata in base a punteggio. Quando entra in campo la discrezionalità USR

“Educazione è salute”: il Manifesto dei principi e dei diritti dei bambini in ospedale

Commenti disabilitati su “Educazione è salute”: il Manifesto dei principi e dei diritti dei bambini in ospedale

Pensiero contro corrente di noi precari che ci siamo sottoposti a ben 2 concorsi superandoli e ritrovandosi sempre con il nulla fra le mani. Lettera

Commenti disabilitati su Pensiero contro corrente di noi precari che ci siamo sottoposti a ben 2 concorsi superandoli e ritrovandosi sempre con il nulla fra le mani. Lettera

Maturità 2020, ricorso al Tar contro l’esame in presenza

Commenti disabilitati su Maturità 2020, ricorso al Tar contro l’esame in presenza

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti